Coppa Italia, Milan-Torino: Calhanoglu e Ibra decisivi, in semifinale c’è la Juve

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:29
Coppa Italia, Milan-Torino: Calhanoglu e Ibra decisivi, in semifinale c'è la Juve
Coppa Italia, Milan-Torino: Calhanoglu e Ibra decisivi, in semifinale c’è la Juve

Coppa Italia, Milan-Torino 4-2 dts. I rossoneri vincono e conquistano il pass per la semifinale. È stata una partita molto intensa con tante occasioni sia da una parte che dall’altra. A decidere il match i gol di Bonaventura, Calhanoglu (doppietta) e Ibrahimovic. Inutile per il Toro la sorprendente doppietta messa a segno di Bremer. In semifinale il Milan affronterà la Juventus.

Nel primo tempo il Milan crea tanto ma concretizza poco. La squadra di Pioli inizia bene, trovando subito la rete del vantaggio al 12’ con Giacomo Bonaventura: servito in area da Rebic, il centrocampista rossonero trova il tap-in vincente da due passi. Al 25’ la squadra di Pioli ha l’occasione per raddoppiare, ma un reattivo Sirigu si oppone all’ottimo sinistro di Castillejo. Nove minuti più tardi, però, è il Torino a trovare il gol del pareggio: imbucata di Verdi per Bremer che tutto solo davanti a Donnarumma non sbaglia. Al 41’ il Milan segna ancora, questa volta con Ante Rebic. Al termine dell’azione però l’arbitro annulla la rete rossonera per un precedente fallo di mano di Piatek (decisione giusta).

Nella ripresa il Milan cala d’intensità e il Torino ne approfitta. Dopo l’occasione sfumata da Berenguer, i granata trovano il gol del vantaggio al 71’ ancora con Bremer: servito al centro da Aina, il difensore brasiliano fredda Donnarumma con un colpo di testa impeccabile. Il pareggio del Milan arriva solo al 94’ con Calhanoglu (subentrato nella ripresa a Krunic): destro dal limite che si insacca in rete dopo la deviazione decisiva di Djidji.

La partita, dunque, prosegue ai supplementari, dove i primi 15 minuti sono contraddistinti da tante emozioni, ma nessun gol. Nel secondo tempo, invece, il Milan taglia le gambe al Toro con un uno-due micidiale. Di Calhanoglu (doppietta) e Ibrahimovic i gol.

Leggi anche -> Coppa Italia, highlights Milan-Torino: gol e sintesi partita – VIDEO

Milan-Torino 4-2, il racconto del match

120+1′- l’arbitro fischia la fine del match: Milan-Torino 4-2

120′- ci sarà 1′ di recupero

118′- i sostenitori del Milan fanno festa sugli spalti

115′- punizione per il Milan: Ibrahimovic prova a sorprendere Sirigu con un destro violento indirizzato sotto la traversa, il portiere granata però respinge sopra la traversa

112′- cambio per il Torino: fuori De Silvestri, dentro Laxalt

111′- cartellino giallo per Ibrahimovic

109′- GOOOL! Il Milan dilaga con Ibrahimovic. Cross basso di Castillejo per Leao, l’attaccante portoghese appoggia per Ibrahimovic che, di prima, insacca la palla in rete

106′- GOOOL! Il Milan passa in vantaggio con Calhanoglu. Kessiè vedo lo scatto di Calhanoglu sulla sinistra e lo serve, il giocatore turco porta palla e lascia partire un diagonale forte e preciso che piega le mani a Sirigu

106′- cambio per il Milan: fuori Rebic, dentro Kessiè

106′- si riparte

Milan-Torino 2-2. Finisce ancora in parità il primo tempo supplementare. Nonostante le tante occasioni rimane tutto invariato

105+1- fine primo tempo supplementare: Milan-Torino 2-2

105+1′ ci sarà un minuto di recupero

105′- Torino in avanti: tiro piazzato di Millico, Kjaer salva in corner

103′- doppia occasione anche per il Milan: Sirigu salva due volte su Theo Hernandez

100′- altra opportunità per il Toro: Belotti riceve sul versante sinistro dell’area di rigore, punta l’avversario e lascia partire un tiro violento sul primo palo. Donnarumma si oppone con i pugni

99′- doppia occasione per il Torino: Aina entra in area e calcia forte sul primo palo, Donnarumma respinge con un grande intervento. Nel prosieguo dell’azione la palla finisce a De Silvestri che da due passi calcia a botta sicura, ancora una volta però il portiere rossonero evita il peggio

98′- punizione per il Milan sulla sinistra: Calhanoglu prova a sorprendere Sirigu sul suo palo, il portiere granata però fa buna guarda e respinge

97′- ottima chiusura di Leao su Lukic: il portoghese ha avuto un grande impatto sulla partita

95′- Milan vicino al gol: Leao serve Calhanoglu nel mezzo, il giocatore turco calcia di prima intenzione sul primo palo. Sirigu si supera e respinge come può

94′- calcio di punizione per il Torino all’altezza del vertice sinistro dell’area di rigore: Verdi va direttamente in porta, Donarumma devia in corner

93′- ammonito Conti

92′- calcio d’angolo per il Milan: nessun problema per la difesa granata

91′- si parte

Milan-Torino 2-2. Si va ai supplementari. Non sono bastati 90 minuti più recupero per decidere la sfida tra rossoneri e granata. Nella ripresa la squadra di Mazzarri è passata in vantaggio Bremer (doppietta). Nel finale però i rossoneri hanno trovato il pareggio con Calhanoglu (subentrato a Krunic).

90+6′- l’arbitro fischia la fine del secondo tempo: Milan-Torino 2-2

90+5′- ancora Milan: destro violento di Ibrahimovic, Sirigu si oppone con i pugni

90+4′- che occasione per il Milan: Leao scappa sulla sinistra e serve Ibrahimovic nel mezzo, l’attaccante svedese manca clamorosamente il tap-in vincente

90+2′- GOOOL! Il Milan pareggia con Calhanoglu. Il turco riceve al limite e senza pensarci due volte esplode il destro. Decisiva la deviazione di Djidji che spiazza Sirigu

90+1′- ci saranno 5′ di recupero

90′- cambio per il Torino: dentro Millico, fuori Berenguer

87′- il Milan sta cercando in tutti i modi di pareggiare, Torino schiacciato nella propria metà campo

84′- cross dalla destra di Castillejo per Ibrahimovic: il colpo di testa dell’attaccante svedese termina alto sopra la traverso

82′- cambio forzato per il Torino: fuori Bremer, dentro Djidji

82′- ultimo cambio per il Milan: Calhanoglu prende il posto di Krunic

81′- Milan in avanti: destro dai 20 metri di Ibrahimovic, la palla esce di qualche metro sulla sinistra

80′- calcio di punizione per il Milan dai 35 metri: palla profonda per Ibrahimovic che di testa prova a rimettere in mezzo. Sirigu blocca senza affanno

78′- calcio d’angolo per il Milan: nessun pericolo per la retroguardia granata

76′- cambio per il Milan: Leao prende il posto di Bonaventura

75′- calcio di punizione per il Torino all’altezza del vertice sinistro dell’area di rigore: scambio tra Verdi e Berenguer che da buona posizione calcia alto

74′- cartellino giallo per Conti

73′- l’arbitro ferma il gioco per un fallo di mano di Ibrahimovic

71′- GOOOL! Il Torino raddoppia con Bremer. Cross tagliato dalla sinistra di Aina per Bremer che, con la testa, non lascia scampo a Donnarumma

70′- calcio di punizione per il Torino:

66′- sostituzione per il Milan: Ibrahimovic prende il posto di Piatek

65′- occasione per il Torino: Belotti serve l’accorrente Berenguer che, di prima, lascia partire una rasoiata indirizzata sul primo palo. Donnarumma ava giù con rapidità e blocca

63′- si prepara Zlatan Ibrahimovic

60′- problemi anche per Aina: il centrocampista granata è terminato giù dopo un duro contrasto con Conti

58′- Milan vicino al gol: sugli sviluppi del corner, Castillejo serve nel mezzo Romagnoli che, di testa, spedisce alto non di molto

58′- calcio d’angolo per il Milan:

57′- il capitano del Torino torna in campo

56′- Torino momentaneamente in dieci: problemi per Belotti

54′- che brivido per il Milan: sugli sviluppi di una punizione, Donnarumma sbaglia l’uscita concedendo ai granata un’occasione importante. Belotti però non trova il tempo per la conclusione

53′- intervento in ritardo di Kjaer su Berenguer: cartellino giallo per il centrale danese

51′- tiro dai 20 metri di Krunic: palla direttamente in curva

51′- cross morbido dalla destra di Verdi, palla imprecisa. Si riprenderà con una rimessa dal fondo per il Milan

48′- Belotti prende posizione su Bennacer e commette fallo

46′- si riparte

Milan-Torino 1-1. Il primo tempo si chiude in parità. I rossoneri passano subito in vantaggio al 12′ con Bonaventura. I granata, però, non rimangono a guardare e al 34′ sfruttano una disattenzione della difesa del Milan e pareggiano con Bremer

45′- fine primo tempo: Milan-Torino 1-1

44′- occasione per il Milan: cross dalla sinistra di Theo per Krunic, il colpo di testa del centrocampista bosniaco finisce alto di un soffio

41′- Gol annullato al Milan! Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, la palla termina sui piedi di Rebic che da due passi insacca in rete. Al termine dell’azione però l’arbitro ferma il gioco per un precedente fallo di mano di Piatek

39′- Krunic si mette in proprio e cerca fortuna con una conclusione dai 20 metri. Palla altissima sopra la traversa

37′- ammonito anche Izzo

37′- cartellino giallo per Rebic: l’attaccante croato ha commesso un fallo di reazione su Izzo

36′- si scaldano gli animi in campo

34′- GOOOL! Il Torino pareggia con Bremer. Imbucata di Verdi per il difensore granata che a tu per tu con Donnarumma non sbaglia e rimette il Torino in partita

34′- Milan pericoloso: Castillejo serve Rebic nel mezzo, il colpo di testa dell’attaccante croato è risultato troppo debole e centrale

33′- cross basso dalla sinistra di Theo Hernandez, palla messa fuori da un difensore granata

30′- cartellino giallo per Theo Hernandez: il terzino francese ha commesso un fallo sciocco su Rincon

28′- Belotti si libera dalla marcatura di un avversario e mette in mezzo un cross interessante, la difesa rossonera fa buona guardia e libera

27′- calcio d’angolo per il Milan: palla messa fuori dalla difesa granata

25′- occasione per il Milan: Castillejo rientra sul sinistro e calcia forte sul primo palo, palla deviato in corner da Sirigu

24′- San Siro omaggia ancora Kobe Bryant con un lungo applauso

23′- interventi duro di Rincon su Krunic: il giocatore venezuelano viene richiamato dall’arbitro

21′- il Torino fa circolare palla alla ricerca di uno spazio. Il Milan però è ben posizionato in campo

17′- altro calcio d’angolo per il Torino: Verdi cerca un compagno sul secondo, ma la difesa rossonera fa buona guardia e sventa il pericolo

17′- tiro dalla bandierina per il Torino: palla allontanata da Piatek

12′- GOOOL! Il Milan passa in vantaggio con Bonaventura. Castillejo recupera palla sulla trequarti e apre per Rebic sulla sinistra, l’attaccante croato entra in area e serve Bonaventura sul secondo palo. Tutto facile per il centrocampista rossonero che da due passi trova il tap-in vincente

11′- calcio di punizione per il Milan dalla sinistra: palla deviata in corner da De Silvestri

10′- fallo di Verdi su Theo Hernandez

7′- ancora rossoneri insidiosi: Theo Hernardez cerca Piatek con un cross basso molto insidioso, palla messa fuori dalla difesa granata

5′- Milan in avanti: destro a giro di Rebic dal limite, palla murata da Nkoulou

4′- cross morbido dalla destra di Castillejo per Bonaventura, palla imprecisa. Sirigu blocca senza problemi

1′- si comincia

20:44- Milan e Torino fanno il loro ingresso in campo

20:40- San Siro omaggia l’ex stella dei Los Angeles Lakers, Kobe Bryant, tragicamente scomparso in un incidente in elicottero domenica mattina. Questa la scritta apparsa sul maxi schermo: “Le leggende non muoiono mai”

20:05- Comi a Rai Sport: “È stato un risultato eclatante, tutti abbiamo chiesto scusa, ma dobbiamo ricordarci di cosa abbiamo fatto e ripartire. Mazzarri è confermato? Non è mai stato in discussione, dobbiamo cercare di ricompattarci tutti per uscire da questa situazione delicata. Millico? È confermassimo, ma preferirei evitare questo tipo di discorso. Iago Falque? È al Genoa in prestito con diritto di riscatto non obbligatoria è probabile che ritorni in estate. Contestazione? Credo che il Torino in questi anni abbia dimostrato una compattezza importante, non può essere un risultato a rovinare tutto ci dispiace che in questi mesi i tifosi siano un po’ distanti”

20:02- le parole di Laxalt : “Abbiamo questa partita che può esser importante per noi, dobbiamo fare una grande gara, dimenticare quello che abbiamo fatto sabato. Oggi dobbiamo fare tutto per passare il turno. Mazzarri cosa vi ha detto? Lui non ha tanto da dire perché abbiamo sbagliato tutto, dobbiamo voltar pagina e pensare ad oggi. In caso di vittoria affronterete la Juve? Dobbiamo pensar ad oggi”

20:00- queste le parole di Calabria a Rai Sport: “Sarà una partita difficile, loro vengono da una brutta sconfitte, però dobbiamo sfruttare il momento positivo e continuare su questa striscia”

19:40- Formazione ufficiale Milan (4-4-2): G.Donnarumma; Conti, Kjær, Romagnoli, Theo; Castillejo, Krunic, Bennacer, Bonaventura; Rebic, Piatek. All.: Pioli

19:40- Formazione ufficiale Torino (3-4-2-1): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Bremer; De Silvestri, Lukic, Rincon, Aina; Berenguer, Verdi; Belotti. All.:Mazzarri

Questa sera, alle ore 20:45, allo stadio Giuseppe Meazza di Milano andrà in scena Milan-Torino, sfida valevole per i quarti di finale di Coppa Italia. I rossoneri arrivano a questo match dopo aver eliminato la Spal agli ottavi. Una partita senza storia che ha visto la squadra di Pioli avere la meglio grazie ai gol di Piatek, Castillejo e Theo Hernandez. Storia diversa, invece, per il Torino. Contro il Genoa, infatti, la squadra di Mazzarri ha dovuto faticare più del dovuto, conquistando il pass per i quarti solo ai calci di rigore dove è stato decisivo l’errore del centrocampista rossoblù, Ivan Radovanovic.

Sono 22 i precedenti tra Milan e Torino in Coppa Italia. Sorprendentemente a comandare sono i granata con 9 vittorie, contro le 6 dei rossoneri (7 i pareggi). È la terza volta, invece, che le due compagini si affrontano ai quarti di finale di Coppa Italia. Anche in questo caso i precedenti sorridono alla squadra di Mazzarri, capace di passare il turno due volte su tre (1943 e 1969). L’ultimo confronto tra Milan e Torino in questa competizione, però, ha visto trionfare i rossoneri. Era il 12 gennaio del 2017, e la squadra dell’allora Montella eliminò i granata agli ottavi grazie alle reti di Bonaventura e Kucka.

Milan-Torino, le probabili formazioni

Milan (4-4-2): Begovic; A.Conti, Kjaer, Romagnoli, Theo Hernández; Castillejo, Krunic, Bennacer, Bonaventura; Piatek, Rebic. All. Stefano Piol

Torino (3-4-2-1): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Bremer; De Silvestri, Lukic, Rincon, Ola Aina; Berenguer, Verdi; Belotti. All. Mazzarri

Leggi anche -> Kobe Bryant, ufficiale: Milan in Coppa Italia con lutto al braccio

Leggi anche -> Kobe Bryant, il Milan la sua passione calcistica. Il club “Non ti dimenticheremo”