Champions League, final four e non solo: il nuovo piano Uefa per la ripresa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:40

La fase finale di Champions League potrebbe essere modificata a causa dell’emergenza Covid-19. Dalla Spagna trapelano importanti novità. 

Champions League, tutte le possibili novità (Getty Images)
Champions League, tutte le possibili novità (Getty Images)

Riuscire a stabilire un piano per la conclusione della Champions League è uno dei temi più importanti di cui discuteranno UEFA ed ECA nelle prossime settimane. In attesa di capire quando e se si concluderanno i tornei nazionali, le massime cariche del calcio sono intenzionate a portare a termine le coppe europee anche se in piena estate.

L’idea è quella di far ripartire la Champions League il prossimo 8 agosto, mentre per l’Europa League la data ipotetica è quella del 6 agosto. Nelle ultime ore si starebbero prendendo in esame delle formule alternative per lo svolgimento delle partite rimanenti in calendario.

Potrebbe interessarti anche: Serie A, nessun limite per la chiusura: le parole di Ceferin

Champions League, il piano per la conclusione

Champions League, la Uefa indica una nuova data per la finale
Champions League, la Uefa indica una nuova data per la finale

L’ipotesi principale è quella di riuscire a concludere i quarti di finale di Champions, con Napoli e Juventus ancora in piena corsa per una qualificazione, e gli ottavi di Europa League, dove anche Inter e Roma dovranno scendere in campo. Tutte le sfide si disputerebbero in gara unica, mentre le semifinali e la finale avrebbero luogo ad Istanbul in un’ipotetica Final Four.

Quest’opzione avrebbe raccolto il maggior numero di consensi, ma solamente dopo la riunione del prossimo 17 giugno del Comitato Esecutivo, si potrebbe arrivare ad un’approvazione definitiva. In queste settimane, inoltre, si avrà a disposizione un quadro più completo delle novità relative ai tornei nazionali e ai contagi.

L’obiettivo finale resta comunque quello di concludere le coppe europee entro la fine di agosto, così da permettere ai calciatori di potersi riposare per settembre, e di non stravolgere il calendario in vista della prossima stagione. Non resta che attendere.

Leggi anche -> Serie A, la UEFA avverte: senza ripresa a rischio le italiane nelle Coppe