Marotta-Inter, è rottura: possibile divorzio a fine stagione. I motivi

Beppe Marotta, amministratore delegato del club nerazzurro, potrebbe lasciare l’Inter. I motivi dell’addio sarebbero legati al rapporto – che si sarebbe fortemente incrinato – con Conte e Zhang. L’indiscrezione lanciata da “Il Messaggero”.

Marotta-Inter, possibile addio a fine anno (Getty Images)
Marotta-Inter, possibile addio a fine anno (Getty Images)

Risolta la questione Icardi, con il passaggio ufficiale al PSG, in casa Inter tiene banco il mercato e il primo a poter fare le valigie potrebbe essere proprio l’amministratore delegato del club nerazzurro Beppe Marotta: molteplici le trattative di mercato che passano dal suo avallo, ma il dirigente interista avrebbe intenzione di cambiare aria e anche alla svelta.

Inter, Marotta potrebbe lasciare: le ragioni dell’ex bianconero

Marotta potrebbe lasciare l'Inter a fine stagione (Getty Images)
Marotta potrebbe lasciare l’Inter a fine stagione (Getty Images)

A rivelare la clamorosa ipotesi è “Il Messaggero” che parla di un Marotta sfiancato dalle diverse pretese del duo Zhang-Conte: l’ex Juventus non riuscirebbe più a lavorare con tranquillità. Una questione di stimoli, dunque. La goccia che avrebbe fatto traboccare il vaso sarebbe il diktat – non scardinato – riguardo le date della Coppa Italia. Marotta non sarebbe riuscito a far valere le proprie ragioni, questo il motivo di attrito con Antonio Conte (e relativa tirata d’orecchi da parte di Zhang) perchè la Coppa Nazionale assume – visto il momento – un’importanza particolare per l’Inter. L’ex tecnico bianconero non vorrebbe terminare la stagione senza alcun trofeo in bacheca.

Leggi anche – Inter su Tonali, un attaccante verso il Brescia per sbloccare l’affare 

Quindi il mancato cambiamento delle date costringerebbe l’Inter a un vero e proprio tour de force, Marotta non ce la farebbe più: incassa solo negatività, lo sfogo dell’ad sarebbe avvenuto al telefono con il Presidente della Figc Gravina in un’accorata telefonata notturna. Gli argomenti sarebbero stati lo spostamento – non concretizzatosi – della finale di Coppa Italia al 2 agosto e la situazione intricata con i nerazzurri. La notte, evidentemente, non sempre porta consiglio. Talvolta, viene a galla anche qualche grattacapo.

Leggi anche – Lautaro e Pjanic, tutte le ipotesi di scambio tra Inter-Juve-Barcellona 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *