Milan, Jovic prima scelta: formula e dettagli dell’offerta rossonera

Luka Jovic continua a essere il nome più caldo del mercato del Milan, alla ricerca di un nuovo attaccante per sostituire Zlatan Ibrahimovic che dirà addio a fine stagione.

Jovic Milan
Luka Jovic (Getty Images)

Il Milan sta già pensando alla prossima stagione. Dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia, uno degli obiettivi dichiarati, le ultime dodici partite di campionato avranno poco da dire. L’unico pretesto rimane l’arrivo in Europa League, una piccola soddisfazione che sulla carta è ampiamente alla portata anche se, con il successo del Napoli di ieri sera, potrebbe complicarsi. Il 7°posto, qualificazione partendo dai preliminari, rischia di non bastare e in ogni caso non cambierà il giudizio di questa annata, l’ennesima da dimenticare.

Per questo, nemmeno in gran segreto, la società sta lavorando per il futuro tra panchina e mercato. Come riporta Tuttosport, nei giorni scorsi è andato in scena un incontro tra Ralf Rangnick (il successore designato di Stefano Pioli) e Ivan Gazidis a conferma delle voci delle ultime settimane. Sul tavolo, oltre all’ingaggio del tecnico tedesco, si è parlato più in generale del nuovo progetto che potrebbe coinvolgere anche Luka Jovic, il possibile nuovo centravanti del Diavolo.

Ti potrebbe anche interessare – Milan, futuro Donnarumma: rinnovo al ribasso. Il motivo

Milan, tutto su Jovic: il nuovo bomber per Rangnick

Jovic Milan
Luka Jovic (Getty Images)

Il Milan non perde tempo e, con la supervisione di Ralf Rangnick, sta già costruendo la squadra della prossima stagione. Il mercato rossonero si è aperto con l’arrivo improvviso di Pierre Kalulu, difensore classe 2000 preso a costo zero dal Lione. Un’operazione che ha confermato la scelta della società di puntare sulla linea verde e sui giovani investimenti. Un profilo con queste caratteristiche può essere rappresentato anche da Luka Jovic, attaccante in uscita dal Real Madrid che cerca spazio e rilancio in un’altra squadra.

L’attaccante classe ’97, pagato 60 milioni la scorsa estate, non è mai entrato nei piani di Zidane e sarà lasciato partire a fine stagione. I rossoneri si sono mostrati molto interessati e, anche grazie all’ottimo rapporto con l’agente Ramadani, lo stesso del suo ex compagno Rebic, sono pronti a presentare la loro offerta. Si parla di un prestito biennale con diritto di riscatto, fissato a 35 milioni di euro. Una formula che dovrà convincere i Blancos, ancora riservati sull’argomento.

Leggi anche – Milan, rinnovo Ibrahimovic: ha chiesto un ingaggio fuori parametro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *