Inter, Marotta perentorio su Lautaro: “Ce lo teniamo stretto”

L’Inter torna in campo, dopo lo stop a causa del lockdown dovuto alla pandemia da COVID-19, contro la Sampdoria a San Siro. Prima del match, l’amministratore delegato nerazzurro, Beppe Marotta, fa chiarezza su aspettative, mercato (futuro di Lautaro Martinez in primis) e prospettive del club.

Inter, Marotta fa chiarezza sul futuro di Lautaro Martinez (Getty Images)
Inter, Marotta fa chiarezza sul futuro di Lautaro Martinez (Getty Images)

Torna in campo anche l’Inter che se la vedrà, in questo primo impegno dopo il lockdown, contro la Sampdoria di Claudio Ranieri a San Siro. Porte chiuse, ma tutto il resto aperto. Anche la lotta scudetto: per Conte non è ancora finita, lo stesso pensa Marotta che è tornato a parlare ai microfoni di Sky Sport poco prima dell’inizio della gara. L’amministratore delegato nerazzurro si è concentrato sulla gara che il club si appresta a disputare ma, inevitabilmente, la discussione è andata a parare anche su Lautaro Martinez e il possibile futuro al Barcellona.

Inter, Marotta: “Pronti a dare il massimo in questa fase delicata”

Marotta, dal mercato alla classifica. Il punto sulla ripartenza dell'Inter (Getty Images)
Marotta, dal mercato alla classifica. Il punto sulla ripartenza dell’Inter (Getty Images)

Marotta, in tal senso, è stato lapidario: “È normale che riceva le lusinghe da parte di altri club, sta facendo bene ed è giusto che lo cerchino, ma se non esprime lui stesso la volontà di voler partire noi ce lo teniamo stretto. Prestazioni un po’ altalenanti? È normale dopo qualche mese di stop. Bisogna che i calciatori in primis ritrovino la serenità dopo un periodo difficile come quello che il Paese ha passato e sta passando”.

Leggi anche – Inter, Lautaro Martinez in uscita: individuato l’erede in Premier League 

Successivamente Marotta è stato incalzato sul futuro dell’Inter, cosa manca alla squadra per colmare il gap con la prima della classe che, in tal caso, è la Juventus: “Stiamo cercando di dare una stabilità societaria particolare, per essere competitivi sotto tutti i punti di vista. Con la famiglia Zhang vogliamo mettere a punto un progetto a lungo termine che non passa soltanto attraverso l’acquisto dei giocatori, ma anche e soprattutto un cambio di mentalità dal punto di vista del management e dell’appeal a livello internazionale”.

In conclusione, Marotta dice la sua sulla lotta scudetto: “Niente è ancora deciso, mai come adesso bisogna tirar fuori il massimo possibile dalle prestazioni con la grinta giusta e quel pizzico di voglia in più che potrebbe far la differenza. Il messaggio di Conte nei giorni scorsi dev’essere da stimolo per tutti, ora che siamo alle battute finali di questa travagliata stagione. Era giusto che si tornasse alla normalità anche attraverso questo sport che continua ad essere importante ed imprevedibile per le emozioni che regala”, ha concluso l’amministratore delegato nerazzurro.

Leggi anche – Lautaro, mossa Inter: Zhang lo tenta con un super rinnovo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *