Liga: il Real Madrid piega la Real Sociedad, decidono Ramos e Benzema

Liga, il Real Madrid firma la seconda vittoria di fila dopo il lockdown. Battuta 2-1 la Real Sociedad con le reti di Ramos e Benzema. Nel finale accorcia Merino

Liga, Real Sociedad-Real Madrid: il rigore di Sergio Ramos
Liga, Real Sociedad-Real Madrid: il rigore di Sergio Ramos

Non è galactico il Real Madrid di Zidane, ma vince. Dopo il 3-1 all’Eibar, supera 2-1 in trasferta la Real Sociedad e continuano a tenere alta la pressione sul Barcellona nella Liga. Nono successo per i “blancos” negli ultimi 11 confronti in campionato con i baschi. Si conferma, dunque, la tradizione negativa della real Sociedad contro il Real Madrid, la squadra con cui hanno perso più volte, 83, e incassato più gol, 318, nella storia della Liga.

Nelle merengues torna James Rodriguez, che non giocava dalla sconfitta del Real contro il Mallorca a ottobre. I blancos controllano il possesso, ma la Real Sociedad si difende con ordine. Innocuo, al 29′, il sinistro al volo dal limite di Kroos. Centrale, cinque minuti dopo, il tentativo di Casemiro.

Nel finale di tempo, Le Normand tenta la fortuna da una quarantina di metri in controbalzo ma non centra lo specchio. Poi prova ad accendersi Vinicius. Al 43′ il giovane brasiliano si accentra da sinistra, vince un rimpallo e calcia ma Álex Remiro, ben posizionato, respinge.

Leggi anche – Liga, Tebas attacca Cristiano Ronaldo: “Messi il migliore di sempre”

Liga, la vittoria del Real Madrid

Un'immagine di Real Sociedad-Real Madrid di Liga
Un’immagine di Real Sociedad-Real Madrid di Liga

Il brasiliano nella Liga ha tentato più dribbling contro la Real Sociedad che contro qualunque altra squadra. E’ lui che al 48′ si infila in area dal lato corto sinistro, Diego Llorente lo stende e Sergio Ramos trasforma il rigore del vantaggio. Ma la sua partita dura solo un’altra manciata di minuti. Si fa male dopo un contrasto con Isak, resiste fino al 60′ poi alza bandiera bianca. Zidane, tutt’altro che conservativo, gioca il jolly Éder Militão.

Sale il livello della partita, al 62′ è appena alto il destro dell’ex Manchester United Januzaj. Un minuto dopo Toni Kroos calcia a mezz’altezza, Álex Remiro blocca in due tempi. Il Real, non sempre preciso in difesa come già si era visto nel secondo tempo con l’Eibar, non libera l’area al 65′ e consente a Monreal di tirare di prima intenzione; Carvajal mura il suo mancino.

In questi minuti si decide la partita. I baschi si illudono al 68′ grazie al sinistro di Januzaj che trova l’angolino basso alla destra di Courtois, battuto. Sulla traiettoria, però, c’è Merino e l’arbitro annulla. Meno di 120 secondi dopo raddoppia Karim Benzema che nelle precedenti cinque partite in casa della Real Sociedad non era mai riuscito a segnare. Il francese, che batte un rigore in movimento su appoggio di Valverde, interrompe così il suo peggior record in trasferta contro qualsiasi squadra della Liga.

Ma il percorso del Real non è in discesa, perché a 7′ dal 90′ Lopez Alcaide crossa per Merino che ringrazia e alimenta le speranze dei baschi. Potente, preciso, da applausi il sinistro che tocca la parte bassa della traversa e rimbalza oltre la linea. Salgono così a 17 le partite casalinghe consecutive con almeno un gol all’attivo della Real Sociedad. E’ la striscia più lunga dalle 28 del periodo ottobre 1992-febbraio 1994. Merino sfiora anche il pareggio al 91′, ma insieme al suo debole colpo di testa sfumano anche le ultime speranze dei baschi.

Leggi anche – Real Madrid, obiettivo Skriniar: l’Inter fissa il prezzo del difensore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *