Milik vuole partire. Napoli, stretta sul rinnovo: nuovo summit

Prosegue la trattativa tra il Napoli e Milik sul futuro dell’attaccante. Si tratta – in sostanza – di un vero e proprio braccio di ferro. Il club azzurro non vuole portare il polacco in scadenza e spinge per il rinnovo con clausola. Il giocatore, invece, non ha intenzione di prolungare e chiede la cessione: la Juventus lo segue

Milik vuole partire. Napoli, stretta sul rinnovo: nuovo summit
Milik vuole partire. Napoli, stretta sul rinnovo: nuovo summit (Getty Images)

Non si riesce a trovare (per ora) una soluzione per il futuro di Arkadiusz Milik. L’attaccante del Napoli è in bilico, e con la società del presidente De Laurentiis è in atto un vero e proprio braccio di ferro. Il nodo è questo: il polacco è in scadenza di contratto nel 2021, ma non c’è un accordo per il rinnovo. Il club partenopeo non vuole perderlo a zero tra un anno e spinge per un accordo subito, in modo da prolungare il contratto. Una nuova intesa, che includerebbe anche una clausola rescissoria per poter – eventualmente – liberare il calciatore in maniera più facile a partire dal prossimo anno.

Una soluzione che a Milik proprio non piace: il nodo è dovuto proprio a questa clausola. Il Napoli la vuole fissare a 110 milioni (su precisa indicazione di De Laurentiis) mentre per gli agenti del polacco questa cifra è assolutamente fuori mercato. L’entourage del giocatore accetterebbe volentieri la clausola, ma a non più di 55 milioni di euro, meno della metà. Cifra che per il Napoli è inaccettabile. Non ci sarebbero particolari problemi sull’ingaggio, che De Laurentiis ha proposto sui 4 milioni o poco più, e che il calciatore accetterebbe.

Ti potrebbe interessare anche – Verona-Napoli, Gattuso soddisfatto: “Non era facile, il futuro di Milik..”

Il Napoli a Milik: “Cessione solo senza contropartite tecniche”

Il Napoli a Milik: "Cessione solo senza contropartite tecniche"
Il Napoli a Milik: “Cessione solo senza contropartite tecniche” (Getty Images)

Ma senza rinnovo scattano i problemi: il Napoli ha comunicato al calciatore che non c’è alternativa. Senza un nuovo contratto Milik finisce sul mercato, e quindi è stato chiesto ai suoi agenti di trovare una squadra. Il problema è che la richiesta economica del presidente azzurro è di ben 50 milioni di euro, forse qualcosa in meno, ma non inferiore ai 40 milioni. Anche in questo caso la cifra crea discordia: per gli agenti dell’attaccante è molto difficile piazzare un giocatore in scadenza 2021 a quei costi. Ma il club partenopeo è inamovibile, e spinge per il rinnovo: in modo da sistemare tutto. Di questo si è parlato in un incontro tra il procuratore del calciatore, David Pantak, il ds partenopeo Cristiano Giuntoli e l’allenatore Rino Gattuso. Proprio il tecnico si è fatto garante del suo gradimento per il giocatore, confermando di essere felice nel caso di una sua conferma.

Ma Milik non si smuove: i suoi agenti optano per il cambio di squadra perché non hanno intenzione di rinnovare. Al Napoli hanno proposto Tottenham, Milan, ma anche Roma e Atletico Madrid. C’è anche una proposta dello Shalcke 04, e naturalmente della Juventus. Ma si tratta solo di sondaggi:  Il problema è che un calciatore in scadenza nel 2021 non spinge a investimenti: ma Giuntoli ha ribadito che De Laurentiis non accetta scambi. La Juventus, ad esempio, ha proposto Bernardeschi, la Roma Under e così via. Per il club azzurro, invece, la richiesta è solo economica. Uno stallo difficile da superare: la sensazione è che servirà un nuovo incontro: ma la strada pare segnata. E’ evidente che la soluzione più semplice è un rinnovo con clausola non altissima. Probabilmente – ad oggi – questo lo scenario più plausibile.

Leggi anche – Milik alla Juventus: avanti tutta. No al rinnovo col Napoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *