Serie A, highlights Lazio-Milan: gol e sintesi partita – VIDEO

Il Milan torna a vincere dopo la prestazione non proprio rassicurante contro la Spal. Un perentorio 3-0 piega la Lazio di Inzaghi: rossoneri che espugnano l’Olimpico di Roma grazie alle marcature di Calhanoglu, Ibrahimovic – che realizza dal dischetto – e Rebic. Pioli spera in un posto in Europa League, Inzaghi vede allontanarsi il “sogno Scudetto”.

Serie A, highlights di Lazio-Milan (Getty Images)
Serie A, highlights di Lazio-Milan (Getty Images)

Il Milan di Pioli è chiamato ad un riscatto dopo la prestazione a tinte fosche contro la Spal. Di fronte ha la Lazio di Simone Inzaghi, all’Olimpico. Due squadre con diverse velleità: una punta al “sogno Scudetto” cercando di non perdere ulteriore terreno sulla Juventus capolista, mentre l’altra deve dare il massimo per cercare almeno di arrivare in zona Europa League. Il primo tempo fra le due compagini si dimostra essere vivace e ricco di spunti, i biancocelesti provano ad orchestrare la manovra nelle fasi iniziali con l’apporto di Lazzari e Milinkovic, ma è il Milan ad avere la meglio: la squadra di Pioli trova il vantaggio grazie a Calhanoglu (nel corso del primo tempo sarà costretto ad uscire per infortunio) che sfodera una poderosa conclusione da fuori, deviata quanto basta per beffare Strakosha fra i pali al 23′. Pochi minuti dopo, i rossoneri riescono a raddoppiare su rigore: dal dischetto va un implacabile Zlatan Ibrahimovic e fa 2-0. Determinante il fallo di mano da parte di Radu che ha portato all’inevitabile penality. Gli uomini di Inzaghi vanno all’intervallo sotto di due gol.

Leggi anche – Donnarumma, rebus sul futuro: attesa la prima mossa del Milan

Lazio-Milan: i momenti salienti del match

Serie A, la sintesi di Lazio-Milan (Getty Images)
Serie A, la sintesi di Lazio-Milan (Getty Images)

Il secondo tempo comincia con la Lazio che attacca a spron battuto per cercare di riequilibrare un match che la vede subire un passivo di due gol. I rossoneri provano, con ordine, a contrastare la manovra dei padroni di casa. Da registrare un gol annullato a Lazzari per fuorigioco, lo stesso era successo – a parti invertite – con Ibrahimovic nel primo tempo. Al 50′ Saelemaekers confeziona un assist perfetto per Kessiè che tenta una conclusione potente e precisa: il tiro di piatto finisce tra le braccia di Strakosha, sei minuti più tardi ci prova Bonaventura ma il suo tentativo finisce di poco al lato. Tris del Milan che, però, è solo rimandato: dieci minuti dopo, infatti, Rebic fa 3-0. La strada per la Lazio si fa sempre più irta: gli uomini di Inzaghi devono tentare il tutto per tutto nell’ultima mezz’ora, ma rimontare tre gol contro il Milan di stasera non sembra essere affatto facile. L’esterno del Milan sorprende Strakosha con una conclusione precisa d’interno piede che trova la rete in grado, potenzialmente, di chiudere il match. Il croato a venti minuti dal termine va vicino al poker, ma l’estremo difensore biancoceleste evita la disfatta alla Lazio. Situazione pressoché identica qualche istante più tardi: Hernandez prova un esterno sinistro insidioso che potrebbe impensierire l’estremo difensore laziale, ma la palla termina fuori di poco. Lazio che si aggrappa a Cataldi e Vavro per un ultimo sussulto offensivo nel finale di gara, ma all’Olimpico di Roma non c’è più tempo. Pleonastico l’extra-time di due minuti. Pioli torna a vincere e a sperare di rientrare in zona Europa League, mentre per la squadra d’Inzaghi le velleità Scudetto sono ridimensionate.

Leggi anche – Juventus-Torino 4-1: Dybala e Ronaldo coppia gol, sprofondo granata

Per vedere gli highlights di Lazio-Milan – CLICCA QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *