Ibrahimovic-Ronaldo, siparietto sul rigore: lo svedese irride CR7

Zlatan Ibrahimovic e Cristiano Ronaldo sono stati protagonisti di un curioso siparietto durante il secondo tempo di Milan-Juventus. 

Ibrahimovic Cristiano Ronaldo
Ibrahimovic e Ronaldo (Getty Images)

Guai a sfidare Zlatan Ibrahimovic. L’ha provato sulla propria pelle Cristiano Ronaldo che ieri sera, durante Milan-Juventus, ha cercato di intimorire senza successo il suo avversario. Non è un segreto che i due fuoriclasse non siano grandi amici e che tra i due ci sia una forte rivalità. Lo svedese ha sempre ribadito che “Il vero Ronaldo è il Fenomeno, quello brasiliano” e il portoghese ha sempre ricambiato con qualche frecciatina anche in campo.

Come nel momento del calcio di rigore assegnato ai rossoneri nel corso dell’incredibile sfida tra Juventus e Milan terminata 4-2 per i rossoneri, protagonisti di una clamorosa rimonta. E’ appena trascorsa l’ora di gioco quando l’arbitro Guida decreta il penalty per il Milan per il fallo di mano di Bonucci su colpo di petto di Rebic.

Ibrahimovic si impadronisce del pallone e si presenta sul dischetto. Alle sue spalle, c’è Cristiano Ronaldo che ammicca a Sczesny, dicendogli “Questo lo conosci, paralo!”. Risultato? Rigore perfetto, portiere spiazzato e pallone in rete. Dopo aver segnato il rigore, Ibrahimovic si gira di scatto verso CR7 e gli sorride in faccia, beffardamente. La vendetta è servita.

Ti potrebbe anche interessare – Serie A, highlights Milan-Juventus: gol e sintesi partita – VIDEO

Milan-Juventus: scintille tra Ibrahimovic e Ronaldo

Milan Juventus
Ronaldo e Ibrahimovic (Getty Images)

Uno scontro “verbale” quello tra Ibrahimovic e Cristiano Ronaldo, di cui in pochi si erano accorti durante la diretta televisiva del match. Il sorriso di Ibra, infatti, sembrava diretto verso i compagni di squadra, subito accorsi ad abbracciarlo dopo il gol che ha riaperto una sfida che sembrava persa.

E invece, no. Ibra ce l’aveva con uno dei suoi grandi rivali. Sorriso che poi si è trasformato in gioia autentica nel corso dei successivi dieci minuti quando i gol in serie di Kessie, Leao, Rebic hanno regalato ai tifosi rossoneri una delle poche gioie da raccontare negli ultime, tormentate, stagioni del Milan.


Leggi anche – Calciomercato Milan, obiettivo Tonali: il piano per beffare l’Inter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *