Champions League, Final Eight: la Uefa pensa alla conferma, le ipotesi

La Uefa potrebbe rivedere il format della Champions ed Europa League delle prossime edizioni, visto il successo della Final Eight.

La stagione in corso è stata caratterizzata dalla sospensione dei calendari dei campionati e delle competizioni europee. Champions ed Europa League si sono dovute adattare al poco tempo rimasto a disposizione per disputare le partite, senza intaccare quelle dei singoli tornei nazionali. Dunque, la Uefa ha optato per disputare gare secche, riunendo le squadre tutte in un solo posto per evitare viaggi da un paese all’altro in pochi giorni.

Potrebbe interessarti anche >>> Bolsonaro, l’augurio a Neymar per la finale di Champions League: video

Uefa, Ceferin ammette: “Champions con Final Eight più emozionante”

Champions ed Europa League
Ceferin Uefa (Getty Images)

Non si può dire che il nuovo format non abbia regalato spettacolo e imprevidibilità. Pochi avrebbero immaginato Lione e Lipsia in semifinale, ma questo è stato possibile anche grazie all’assenza di gare in casa e fuoricasa. Anche Aleksander Ceferin, presidente Uefa, ha apprezzato le Final Eight e non esclude la possibilità che si possano rivedere in futuro: “Senza le gare di ritorno, le squadre sono costrette a giocare il tutto e per tutto – dice in un’intervista a Reuters – Ci ripenseremo sicuramente per le prossime edizioni“.

Senza la doppia sfida, ci saranno sicuramente meno partite e danneggerebbe le emittenti televisive: “Con questo format ci sono meno incroci, ne discuteremo quando sarà terminata l’emergenza sanitaria. Ma è sicuramente un torneo più emozionante e si potrebbe dedicare un’intera settimana al calcio in una sola città“.

Potrebbe interessarti anche >>> PSG-Bayern Monaco, finale Champions League: data e orario della partita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *