Acerbi-Lazio: pace fatta. Riunione positiva, ma il rinnovo è rimandato

Francesco Acerbi e la Lazio fanno pace: incontro positivo tra i dirigenti e il calciatore, ma il rinnovo è stato rimandato.

Nei giorni scorsi, il difensore della Lazio ha espresso il suo malumore nei confronti della società per non averlo difeso in merito a presunti rumors e gossip di mercato. Acerbi ha un contratto con i biancocelesti fino al 2023, ma è evidentemente in programma un rinnovo, annunciato stesso dal giocatore. Tuttavia, tornato dal ritiro con la Nazionale, il calciatore si è incontrato con i dirigenti del club per trovare un punto d’incontro.

Potrebbe interessarti anche >>> Lazio, Acerbi non rinnova: la dura reazione del difensore

La Lazio asseconda le richieste di Acerbi: massima riservatezza sul rinnovo

Francesco Acerbi (Getty Images)
Francesco Acerbi (Getty Images)

Sembra tornare il sereno a Formello. Quest’oggi Francesco Acerbi, il suo agente Pastorello, Igli Tare e Claudio Lotito si sono incontrati per chiarire faccia a faccia. Il difensore centrale è un punto fermo della formazione di Inzaghi e probabilmente lo sarà anche negli undici del CT Mancini. La Lazio non ha alcuna intenzione di venderlo o di rompere i rapporti con l’atleta.

Per questo motivo, il meeting è servito a concordare sulla volontà di proseguire la stagione insieme e, stando a quanto riporta Sky Sport, non è stato parlato di rinnovo o di cifre. L’impegno del club sarà quello di negoziare con il calciatore in un secondo momento e di farlo con la massima riservatezza, come chiesto da lui stesso.

Potrebbe interessarti anche >>> Lazio, Acerbi spegne i rumors: “Mai detto di voler andar via”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *