Depay al Barcellona, trattativa ferma: il presidente Aulas svela il retroscena

Il Barcellona continua a seguire Depay del Lione, ma la trattativa per l’attaccante olandese non si sblocca. Le ragioni sarebbero di natura economica, lo spiega il patron del club transalpino in un tweet.

Il Barcellona molla Depay, ancora vivo l’interesse da parte dei blaugrana per l’attaccante olandese in forza al Lione. Portarlo via dalla Francia per gli spagnoli, però, è più complicato del previsto: le ragioni di un mancato affondo al centravanti sono da rintracciare nella natura economica dell’eventuale trattativa. I contatti con il Presidente del club di Ligue1, infatti, sono serrati.

Leggi anche – Arsenal, Aubameyang rinnova: i dettagli dell’accordo

Barcellona, frenata per Depay: il patron del Lione spiega i motivi

Barcellona, Depay più lontano (Getty Images)
Barcellona, Depay più lontano (Getty Images)

Lo stesso Aulas, sulle pagine della testata “Le Progres”, sottolinea come il Barcellona abbia le migliori intenzioni di mettere le mani sul talento, ma non disponga effettivamente delle risorse economiche adeguate per sedersi al tavolo delle trattative. Le perdite dovute alla pandemia da COVID-19 hanno influito negativamente sul bilancio del club catalano (e non solo). Il patron del club transalpino lo specifica anche su Twitter con un cinguettio specifico e dettagliato. Dunque, per il momento, Depay non si muove. Almeno non in direzione del Camp Nou. Servono, come minimo, 30 milioni di euro.

Leggi anche – Bundesliga, via libera ai tifosi negli stadi: la capienza concessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *