Milan, infortunio Rebic: lussazione gomito confermata, i tempi di recupero

Accertamenti per Ante Rebic dopo l’infortunio subìto nel corso di Crotone-Milan, l’attaccante ha riportato una lussazione al gomito sinistro. Una TAC ha fatto maggiore chiarezza sull’entità dell’infortunio: il responso in un comunicato ufficiale della società rossonera.

Ante Rebic, arrivano i primi riscontri dopo l’infortunio subìto in Crotone-Milan: si esclude il peggio per l’attaccante rossonero che è stato sottoposto a una TAC in seguito alla lussazione del gomito sinistro riportata nell’ultima sfida di campionato. Sono escluse fratture e complicanze cascolo-nervose, fattore che senz’altro inciderà positivamente sulla durata dei tempi di recupero.

Leggi anche – Lautaro Martinez, l’Inter pensa a clausola anti-Juve: retroscena sul rinnovo

Infortunio Rebic, tra dieci giorni altra risonanza di controllo

Infortunio Rebic, lussazione al gomito confermata (Getty Images)
Infortunio Rebic, lussazione al gomito confermata (Getty Images)

Il centravanti sarà sottoposto fra dieci giorni ad un’ulteriore risonanza specialistica di controllo, intanto il Milan tranquillizza tifosi ed appassionati attraverso un comunicato ufficiale. Sollevato anche Stefano Pioli che sperava di poter contare nuovamente su Rebic quanto prima. Gli accertamenti fatti sinora fanno ben sperare.

Leggi anche – Dzeko, che attacco alla Juventus: il retroscena sul labiale a Di Bello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *