Serie A, protocollo va cambiato: medici a lavoro su modifiche e integrazioni

La Lega Serie A e i medici dei club sono a lavoro per modificare e integrare il protocollo vigente sulla gestione dei casi positivi all’interno dei gruppi squadra. 

I casi positivi al Coronavirus sono aumentati nelle ultime settimane. L’intero Paese è stato colpito da questa seconda ondata che non ha risparmiato il mondo del calcio. Infatti, si sono verificati alcuni casi in diversi club di Serie A, tra cui il focolaio del Genoa. Per questa ragione, il protocollo dovrà essere integrato con nuove regole e la Lega, assieme ai medici sociali dei club, starebbe lavorando alle modifiche.

Potrebbe interessarti anche >>> Ibrahimovic guarito dal Covid, l’annuncio social scatena i tifosi

Serie A, presto modifiche al protocollo: medici e Lega vogliono perfezionare le regole anti-Covid

genoa torino rinviata
Il pallone della Serie A (GettyImages)

Quest’oggi c’è stato un meeting virtuale tra tutti i medici sociali delle squadre di A, il coordinatore degli stessi Gianni Nanni, e il consigliere indipendente di Lega Serie A Maurizio Cascasco, presidente della Federazione medico sportiva italiana. Secondo quanto riporta l’Ansa, nella riunione le parti hanno discusso di possibili modifiche da attuare al regolamento: ” I medici hanno iniziato a elaborare e ipotizzare possibili integrazioni al protocollo volte a un perfezionamento dello stesso“.

L’incontro è stato utile per ribadire il concetto sulle prassi da attuare quando le società dovranno gestire i casi positivi al Coronavirus. Nelle prossime settimane, dunque, il protocollo subirà alcune modifiche. L’obiettivo della Lega Serie A è di evitare altre vicende simili a Juventus-Napoli.

Potrebbe interessarti anche >>>  Juve-Napoli, Ricciardi sta con l’ASL: “Ha evitato contatti a rischio”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *