Inter-Milan, le emozioni degli ultimi dieci Derby in Serie A – Video

Riviviamo le immagini dei derby delle ultime cinque stagioni. La storia recente è favorevole all’Inter, ma Inter-Milan fa storia a sé. Vedere per credere

Inter-Milan, le emozioni degli ultimi dieci derby in Serie A - Video
Inter-Milan, le emozioni degli ultimi dieci derby in Serie A – Video

Il Milan proverà a spezzare la serie di otto derby senza sconfitte dell’Inter. E’ uno dei tanti motivi di passione e di interesse della prima stracittadina di Milano di questa stagione. Per un riassunto delle puntate precedenti, riviviamo le sfide in campionato delle ultime cinque stagioni. Tanti gol, più volte al novantesimo e oltre, grandi protagonisti e qualche bomber inatteso.

Il viaggio nella memoria inizia alla terza giornata della stagione 2015-16, quando l’Inter torna a battere il Milan dopo ventuno mesi. Lo fa grazie a una prodezza del colombiano Guarin al minuto 58. Sinisa Mihajlovic, tecnico del Milan, fa entrare dalla panchina Balotelli che sfiora il pareggio: il palo però gli nega la gioia del gol.

Il Milan non batte l’Inter in campionato dal 31 gennaio 2016. Mihajlovic si prende una bella rivincita anche sul piano tattico su Roberto Mancini. I nerazzurri partono meglio ma incassano il primo gol di testa dall’inizio di testa: lo segna Alex da calcio d’angolo e cambia l’inerzia della partita. Le speranze dell’Inter svaniscono sul rigore che Icardi calcia sul palo: il possibile 1-1 lascia il posto al 3-0 rossonero. Bacca e Niang chiudono la partita nel giro di quattro minuti.

Inter-Milan 2016-17, due pareggi decisi nel recupero

La stracittadina numero 165, la prima della stagione 2016-17 va in archivio con un 2-2 che scontenta il Milan di Montella. Suso, primo spagnolo a segnare in un derby di Milano dai tempi di Luis Suarez, alla vigilia ha promesso: “Se segno due gol vado a casa a piedi”. I due gol puntualmente arrivano. Ma al 92′ Perisic da calcio d’angolo, dopo la sponda di Kondogbia, pareggia sotto la curva dei tifosi nerazzurri.

Al ritorno  si gioca per la prima volta alle 12.30. Le proprietà cinesi delle due squadre evidentemente apprezzano. La partita è tesa, non bellissima. Ma le emozioni non mancano di certo. Segnano Candreva e Icardi, ma dal minuto 83 scatta la rimonta del Milan: cross di Suso, Romagnoli anticipa Gagliardini ed è corrida. Fino al gol di Zapata al 97′, la rete più tardiva nella storia del derby di Milano.

Leggi anche – Inter-Milan: De Vecchi, Minaudo e gli altri, gli eroi per caso del derby

I derby di Mauro Icardi

La sfida d’andata della stagione 2017-18 è il derby di Mauro Icardi, che ha ricordato con una storia Instagram la tripletta decisiva per la vittoria. E’ la grande notte di Maurito che torna a segnare su azione dopo quasi due mesi. Da applausi il secondo gol: apertura per Perisic, movimento per smarcarsi da Bonucci, colpo al volo per il 2-1 dopo il pari di Suso. Segna Bonaventura, ma non è finita. Al 90′ Icardi su rigore fa impazzire la San Siro nerazzurra.

Segna solo in fuorigioco, l’argentino, al ritorno. La rete viene giustamente annullata. Lo 0-0 non si sblocca. Bonucci costringe Handanovic alla parata più difficile della serata, Icardi sbaglia un gol clamoroso a porta quasi vuota oltre il 90′: finisce 0-0.

Lo 0-0 sembra il risultato destinato a caratterizzare anche il primo derby del campionato 2018-19 dopo due gol annullati e una traversa di De Vrij. Ma al 92′ spunta la testa di Mauro Icardi, su cross di Vecino ad anticipare Donnarumma non proprio perfetto in uscita.

 

Leggi anche – Inter-Milan, Conte: “Fermarsi sarebbe un disastro. Sanchez non è fuori”

Lautaro e Lukaku protagonisti delle ultime sfide

Nel marzo del 2019, l’Inter allunga a sei la serie di derby senza sconfitte: è la striscia più lunga dal 1999. In campo succede di tutto. Dopo l’1-0 di Vecino in avvio, la squadra di Spalletti raddoppia nella ripresa con De Vrij prima del guizzo di Bakayoko. Lautaro Martinez allunga su rigore. Al Milan, in serie positiva da 10 partite, non basta il tap-in di Musacchio. Kessié e Biglia litigano in panchina, nel finale Handanovic e D’Ambrosio evitano il 3-3.

L’anno scorso, l’Inter vince 2-0 il derby d’andata. L’uomo copertina della vittoria nerazzurra è Lukaku, primo belga in gol nella storia della stracittadina di Milano. Timbra il primo derby giocato in Serie A, dopo il vantaggio di Brozovic. In Premier League ne aveva giocati quattro a Manchester, senza mai segnare.

Al ritorno, i protagonisti cambiano solo in parte. Il Milan di Pioli gioca un primo tempo quasi perfetto: vantaggio di Rebic, raddoppio di Ibrahimovic. L’Inter cancella il vantaggio a inizio ripresa, grazie a Brozovic e Vecino che in un paio di minuti firmano l’aggancio. I nerazzurri riescono a battere i rossoneri per la seconda rimontando due gol di svantaggio, impresa riuscita prima solo nel 6-5 da record del 1949. Decisivi i gol di de Vrij al 70′ e di Lukaku nel recupero.

Leggi anche – Inter-Milan, Pioli: “Ibrahimovic trascinatore, dobbiamo essere ambiziosi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *