Lazio-Borussia Dortmund 3-1: Immobile batte Haaland, impresa biancoceleste

Lazio-Borussia Dortmund è terminata 3-1. Immobile protagonista assoluto con un gol e un assist. La rete di Haaland non basta per impedire l’impresa biancoceleste 

Lazio-Borussia Dortmund 3-1 (Getty Images)
Lazio-Borussia Dortmund 3-1 (Getty Images)

Si è conclusa 3-1 la super sfida tra Lazio e Borussia Dortmund valida per la prima giornata della fase a gironi di Champions League. I biancocelesti sono passati in vantaggio dopo appena 6 minuti con il gol del grande ex, Ciro Immobile, tra gli assoluti protagonisti della partita. La squadra di Inzaghi ha trovato la rete del raddoppio al 23′, con un colpo di testa di Luiz Felipe, dagli sviluppi di un calcio d’angolo, che ha propiziato l’autogol di Hitz, portiere dei tedeschi. Nella prima frazione gli uomini di Favre si sono resi pericolosi solamente con una conclusione di Guerreiro, uscita di poco al lato.

E’ nella ripresa che i giallo-blu hanno spinto maggiormente, creando le occasioni più pericolose, prima con Haaland al 50′ e poi di nuovo con Guerreiro al 66′. Il Dortmund ha accorciato le distanze al 71′, proprio con il solito Haaland, che ha approfittato di un errore in impostazione della Lazio e ha battuto Strakosha con un tiro potente. Nel momento migliore degli ospiti, però, la Lazio ha trovato il terzo gol con Akpa Akpro, servito da Immobile autore anche di un assist. Impresa dei biancocelesti che hanno ottenuto 3 punti fondamentali in una delle gare più difficili del girone, portandosi in testa insieme al Club Brugge.

Leggi anche -> Champions League, highlights Lazio-Borussia Dortmund: gol e sintesi – Video

Lazio-Borussia Dortmund, il racconto del match

Lazio-Borussia Dortmund 3-1 (Immobile 6′, aut. Hitz 23′, Haaland 71′, Akpa Akpro 76′)

22:50TERMINA LA PARTITA! 

90’+3′ – Brandt calcia di controbalzo ma il tiro termina alto

90’+3′ – Strakosha devia in corner un colpo di testa di Sancho

90′ – Saranno 4 i minuti di recupero

88′ – Conclusione al volo di Muriqi, il pallone termina alto

84′ – Ammonito Strakosha per perdita di tempo

84′ – Termina alta la conclusione di Guerreiro su calcio di punizione

82′ – Cross troppo lungo di Fares, insiodoso il traversone dell’esterno biancoceleste

81′ – Parolo e Caicedo prendono il posto di Luis Alberto e Immobile

80′ – Haaland pericoloso! Colpo di testa centrale, Strakosha devia in angolo

78′ – Reinier prende il posto di un deludente Reus

76′ – GOOOOOOOL DELLA LAZIO! Lancio in verticale per Immobile, che trova in area Akpa Akpro, bravo a battere Hitz con l’esterno sinistro

74′ – Giro palla degli ospiti, bravi a schiacciare la Lazio nella propria metà campo

71′ – GOOOL DEL BORUSSIA DORTMUND! Errore di Patric che favorisce Reyna, il giocatore dei giallo-blu serve Haaland che calcia con potenza sotto la traversa

67′ – Milinkovic-Savic e Correa lasciano il posto ad Akpa Akpro e Muriqi

66′ – Guerreiro pericoloso! Il suo tiro potente termina di poco alto

65′ – Piszczek lascia il posto a Brandt

63′ – Nessun pericolo per il Borussia sugli sviluppi della punizione battuta dalla Lazio

61′ – Subisce fallo Milinkovic-Savic, viene ammonito Delaney. Giallo anche per Reyna dopo alcune proteste

58′ – Contropiede della Lazio guidato da Correa, la cui conclusione viene respinta da Delaney al limite dell’area

57′ – Pressing alto del Borussia Dortmund che sta impensierendo la Lazio in questa fase del match

55′ – Brutta conclusione di Reus, che calcia in tribuna da buona posizione

53′ – Hoedt interviene in scivolata e ferma Haaland prima del tiro

51′ – Luiz Felipe esce per un problema fisico, entra Hoedt al suo posto

50′ – Strakosha respinge su Haaland! Conclusione potente con il mancino da parte dell’attaccante giallo-blu, il portiere biancoceleste si fa trovare pronto

47′ – Hitz respinge di pugno il contro-cross di Luis Alberto

47′ – La Lazio conquista il settimo calcio d’angolo della propria gara

46′ – Il Borussia Dortmund ha sostituito Bellingham con Giovanni Reyna

46′ – La Lazio dà inizio al secondo tempo

22:01 – INIZIA IL SECONDO TEMPO 

Si è conclusa la prima frazione di gioco tra Lazio e Borussia Dortmund, con i bianocelesti avanti di 2 gol. La squadra di Inzaghi è passata in vantaggio al sesto minuto, con la rete del grande ex, Ciro Immobile, che ha battuto Hitz con uno scavetto. Proprio il portiere dei giallo-blu è stato autore di uno sfortunato autogol al 23′, che ha regalato il raddoppio ai capitolini dopo un colpo di testa di Luiz Felipe dagli sviluppi di calcio d’angolo. I padroni di casa hanno giocato meglio e rischiato solo al 29′ con una conclusione di Guerreiro che ha sfiorato il palo. Poco dopo la mezz’ora è stato Luis Alberto a rendersi pericoloso direttamente dalla bandierina, con Hitz che ha evitato di subire la terza rete.

21:46TERMINA IL PRIMO TEMPO

45′ – Segnalato un minuto di recupero

44′ – Deviata la conclusione di Witsel, facile la presa di Strakosha

42′ – Ammonizione per Luis Alberto

42′ – Nessun pericolo per la Lazio dagli sviluppi del corner

41′ – Il Borussia Dortmund conquista un calcio d’angolo

40′ – La UEFA ha segnalato che il raddoppio della Lazio è attribuibile ad Hitz come un autogol

38′ – Tiro potente di Fares in controbalzo, il pallone viene respinto

38′ – Milinkovic-Savic subisce fallo, conquista una punizione la squadra di Inzaghi

36′ – Hitz respinge su Luis Alberto! Spagnolo pericoloso con la battuta del calcio d’angolo diretta in porta

36′ – Il traversone di Luis Alberto era diretto in porta, ma il pallone è stato allontanato. La Lazio conquista il terzo angolo consecutivo

35′ – Lucas Leiva calcia dalla distanza, tiro deviato e ancora corner

34′ – Conclusione di Luis Alberto deviata, sarà angolo

33′ – Lottano le squadre nei pressi delle proprie metà campo. La Lazio gestisce senza paura, il Borussia prova ad accelerare per trovare la rete che accorci le distanze

30′ – Anticipato Haaland, cercato da Reus con il traversone

30′ – Punizione per il Dortmund dopo un fallo di Fares

29′ – Chance per il Borussia! Rasoterra in area biancoceleste che trova libero Meunier, la sua conclusione di prima sfiora il palo

26′ – Resta in attacco la Lazio che ha trovato la rete dopo qualche minuto di difficoltà

23′ – GOOOOOL DELLA LAZIO! Dagli sviluppi del corner Luiz Felipe colpisce di testa e spedisce il pallone in rete dopo una deviazione di Hitz

22′ – Occasione per la Lazio! Hummels sbaglia e permette a Correa di rubargli il pallone, l’argentino davanti ad Hitz si divora la rete del raddoppio. Sarà angolo

21′ – Strakosha salva! Incursione pericolosa di Guerreiro che si fa respingere la conclusione con il piede

19′ – Ritmi più blandi negli ultimi minuti, il Borussia non accelera e la Lazio riesce a gestire

16′ – Guerreiro sbaglia e serve Correa, che con un filtrante non riesce a lanciare Immobile

16′ – Hummels si immola e ferma Immobile al momento del tiro. La Lazio controlla in questa fase del match

14′ – Chance della Lazio! Immobile calcia con potenza dalla destra dell’area di rigore, ottima risposta di Hitz

13′ – Hummels allontana il cross insidioso di Milinkovic-Savic

12′ – Strakosha respinge il colpo di testa di Piszczek

11′ – Il Borussia conquista il primo angolo della partita

10′ – La Lazio difende bene ed è rapida a riprendere subito posizione anche dopo un’azione offensiva

8′ – Acerbi mura la conclusione di Sancho da fuori area

6′ – GOOOOOOOL DELLA LAZIO! Correa serve Immobile nell’area piccola, l’attaccante della Lazio con uno scavetto batte Hitz

5′ – Tiro-cross di Fares che non trova lo specchio della porta. Buon inizio della Lazio

3′ – Hitz allontana il pallone indirizzato in profondità verso Correa

2′ – Lancio per Haaland, anticipato in uscita da Strakosha

1′ – E’ il Borussia a dare il calcio d’inizio al match

21:00INCOMINCIA LA PARTITA 

20:57 – I giocatori entrano in campo. Inizia l’inno della Champions

20:00 – FORMAZIONE UFFICIALE LAZIO (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Patric, Acerbi; Marusic, Luis Alberto, Lucas Leiva, Milinkovic-Savic, Fares; Immobile, Correa.

20:00 – FORMAZIONE UFFICIALE BORUSSIA DORTMUND (3-4-2-1): Hitz; Piszczek, Hummels, Delaney; Meunier, Bellingham, Witsel, Guerreiro; Reus, Sancho; Haaland.

Come arrivano Lazio e Borussia Dortmund alla partita

Dopo 13 anni dall’ultima volta, la Lazio torna a giocare in Champions League, merito della straordinaria stagione passata, dove i biancocelesti hanno sfiorato la vetta della Serie A fino al lockdown. Gli uomini di Simone Inzaghi non hanno iniziato il campionato nel migliore dei modi, avendo si vinto contro il Cagliari e pareggiato con l’Inter, ma avendo anche perso con un netto 4-1 la sfida con l’Atalanta e per 3-0 quella contro la Sampdoria. Ciro Immobile, autore di un solo gol dall’inizio della stagione, cerca riscatto proprio contro il Borussia Dortmund, la sua ultima squadra prima dell’approdo nella capitale.

Percorso altalenante anche per i giallo-blu, che hanno ottenuto 3 vittorie e 2 sconfitte dalla partenza della Bundesliga. Haaland e compagni hanno spazzato via il Monchengladbach per 3-0, salvo poi perdere per 2-0 con l’Augusta e 3-2 contro il Bayern Monaco. Nelle ultime due giornate sono però tornate le vittorie: 4-0 sul Friburgo e 1-0 in trasferta contro l’Hoffenheim grazie ad un gol di Reus.

Potrebbe interessarti anche: Lazio-Borussia Dortmund, Inzaghi: “Aspetto una reazione. Rinnovo, voci”

I precedenti tra Lazio e Borussia Dortmund

Lazio-Borussia Dortmund, precedenti della sfida (Getty Images)
Lazio-Borussia Dortmund, precedenti della sfida (Getty Images)

Sono 3 i precedenti tra Lazio e Borussia Dortmund, e vertono per poco verso i tedeschi. I biancocelesti hanno infatti vinto per 1-0 la primissima partita contro i tedeschi ai quarti di finale della Coppa UEFA 1994/1995 grazie ad un autogol. Al ritorno, però, i giallo-blu ribaltarono il risultato con un 2-0 e nel 2018 hanno vinto un’amichevole contro i capitolini per 1-0 con un gol di Reus.

La Lazio ha giocato solamente contro due squadre tedesche in Champions League in passato, ottenendo un doppio pareggio con il Bayer Leverkusen nella fase a gironi della stagione 1999/2000 e alternando una vittoria e una sconfitta nel 2007/2008 con il Werder Brema. Il Borussia Dortmund non vince in trasferta contro una squadra italiana dal 2003, quando vinse per 1-0 con il Milan.

Leggi anche -> Eriksen nel mirino del Borussia Dortmund: l’offerta inaspettata per gennaio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *