Celtic-Milan, Pioli esalta il gruppo: “Giovani e affiatati. Scudetto? È presto”

Il Milan vince e convince in Europa League contro il Celtic. I rossoneri stanno diventando ostici per chiunque, anche a livello internazionale. Buona la prima in Europa League, ora testa al campionato. La Roma li aspetta. Le parole di Pioli nel post partita.

Europa League, il Milan di Pioli batte il Celtic (Getty Images)
Europa League, il Milan di Pioli batte il Celtic (Getty Images)

Il Milan continua a vincere e, ormai, non è più una sorpresa. La “cura” Pioli sta funzionando, da gennaio i rossoneri hanno cambiato pelle. La nuova stagione, sin qui, ha dato soddisfazione. I Diavoli sorridono anche in coppa, la sfida di Europa League contro il Celtic finisce 3-1. Lunedì c’è la Roma, qualcuno già parla di ambizioni Scudetto. Le parole di Pioli a fine gara:

Questa partita ha dato maggiore consapevolezza?

“Partita condotta bene, meno decisi secondo tempo, rischiato qualcosina. Molto importante dimostrare di essere una squadra all’altezza, siamo usciti bene dal Derby. Dobbiamo continuare a vincere ogni partita.

Qual è il segreto di questo Milan?

“Credo che il segreto sia che tutti siamo in un’unica direzione. Tutti stiamo lavorando bene, siamo giovani e stiamo crescendo. Il Segreto è sacrificio e lavoro quotidiano, grazie alla proprietà che ha confermato idee e giocatori con ottimi innesti, insieme stiamo bene. Sfruttiamo ogni momento per fare ancora meglio.

Leggi anche – Napoli-AZ Alkmaar, Gattuso non fa sconti: “Loro decimati, ma con più motivazione”

Celtic-Milan, Pioli raggiante: “Squadra uscita bene dal Derby, sempre più affiatati”

Pioli ha trasformato il Milan: vittoria anche in Europa League (Getty Images)
Pioli ha trasformato il Milan: vittoria anche in Europa League (Getty Images)

Come gestirete i momenti difficili che arriveranno?

“Sicuramente poi i risultati danno fiducia, ma steppiamo che arriveranno momenti delicati. Siamo giovani ma c’è personalità: Donnarumma, Romagnoli, Kjae,r Calhanoglu, abbiamo figure importanti che ci aiuteranno nei momenti difficili. Dovremo fare sempre qualcosa di più ma siamo affiatati. La prossima partita è la più difficile da giocare, sempre. Contro la Roma bel test, ci prepareremo al meglio. Percorso magico da gennaio e non vogliamo interromperlo. Dieci mesi ma di fatto siamo all’inizio, credo che per la coesione che c’è i momenti difficili non spaventano”.

Proprio contro la Roma, lo scorso anno, avete cambiato rotta: che gara si aspetta lunedì?

“Sicuramente tutte le partite contro Roma, Lazio, Juventus ci hanno dato fiducia. Ci hanno dato più convinzione. Lunedì partita difficile, loro forti davanti. Noi cercheremo di essere bravi con e senza palla per cercare di arginare le giocate dei ragazzi di Fonseca”.

Scudetto: il Milan un po’ ci crede?

“Chiaro che più alziamo a livello tecnico e più siamo vicini a migliorare e andiamo in alto. Diciamo che valuteremo nel corso della stagione, la crescita della squadra anche con attenzione al mercato traccerà il percorso. Non dobbiamo aver fretta, 3-4 squadre più forti di noi, ma i pronostici non scendono in campo”.

Leggi anche – Celtic-Milan 1-3: Krunic, Diaz e Hauge, rossoneri corsari a Glasgow

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *