Manchester City, suicida Jeremy Wisten: i presunti motivi del gesto

Manchester City in lutto: il giovane Jeremy Wisten, ex calciatore dell’accademy del club, si è tolto la vita per depressione. Il cordoglio del club inglese.

Lutto nel mondo del calcio inglese. A soli diciassette anni Jeremy Wisten, ex calciatore dell’Academy del Manchester City, si è tolto la vita. Di ruolo era un difensore. Nato in Malawi, si era trasferito in Inghilterra con la sua famiglia per il sogno di diventare un calciatore professionista. Qualche settimana fa era stato svincolato proprio dal club inglese che non gli aveva rinnovato il contratto. Non era riuscito ad accordarsi con nessun’altra squadra. Per questo motivo il giovane ragazzo è caduto in depressione.

Sconvolto il club che lo ha fatto crescere calcisticamente. In una nota sul proprio profilo ufficiale Twitter i ‘Cityzens’ hanno cinguettato: “Siamo addolorati per la perdita del giovane Jeremy. Inviamo le nostre più sentite condoglianze ai suoi familiari e ad i suoi amici per questa grave perdita. I nostri pensieri sono con voi in questo momento così difficile“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Premier League, il Man City frena ancora: Guardiola fa pari con il West Ham

Manchester City, suicida Jeremy Wisten: il messaggio del club

Alcuni giocatori allenati da Pep Guardiola hanno voluto ricordare il giovane ragazzo sui propri profili social. Come l’attaccante inglese Raheem Sterling ed il difensore spagnolo Aymeric Laporte che ha scritto: “Una notizia orribile, RIP young man“.

Anche la Roma di Dan Friedkin ha voluto omaggiare il calciatore: “Giovani giocatori, ex giocatori, tifosi…la depressione può colpire chiunque. Dobbiamo fare tutti attenzione a chi ci circonda. Che tu possa riposare in pace, Jeremy“.

LEGGI ANCHE >>> Champions League: poker Bayern Monaco, ok Liverpool e Manchester City

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *