Lazio, il Dott. Rodia: “Criticità nei tamponi, diversi tesserati in isolamento”

La Lazio chiarisce la condizione dei suoi giocatori dopo essersi sottoposti a tampone in vista della gara di Champions League contro il Bruges.

COVID-19, preoccupazione in casa Lazio. Stasera c’è la partita di Champions League contro il Bruges e la squadra di Simone Inzaghi vorrà dare seguito all’incoraggiante esordio contro il Borussia Dortmund. Il club, tuttavia, appare in emergenza: diversi elementi, dopo essersi sottoposti al tampone, sono stati esclusi dalla lista di partenza. Si tratta di  Immobile, Luis Alberto, Lazzari, Djavan Anderson. È potuto partire con la squadra, invece, Andreas Pereira.

Leggi anche – Maradona, compleanno amaro: collaboratore positivo, è in isolamento

Lazio, il medico sociale chiarisce: “Dubbi dopo i tamponi, alcuni giocatori in isolamento”

Lazio, il medico sociale chiarisce la situazione tamponi (Getty Images)
Lazio, il medico sociale chiarisce la situazione tamponi (Getty Images)

Il Dott. Rodia, medico sociale dei biancocelesti, chiarisce la situazione della squadra e la condizione attuale dei giocatori a disposizione per la gara di questa sera ai microfoni di Lazio Style Radio:

“Per i protocolli anti covid stipulati dalla UEFA, il gruppo squadra viene sottoposto 48 ore prima ai tamponi. Si sono rivelate alcune criticità, per cui la società ha messo in isolamento i propri tesserati per chiarire meglio e approfondire più avanti la situazione. Attualmente i nostri tesserati sono in isolamento (Immobile, Luis Alberto, Lazzari e Anderson) per essere sottoposti a ulteriori approfondimenti, nel massimo rispetto e interesse delle misure preventive della UEFA. I giocatori sono presso le proprie abitazioni”, ha concluso il responsabile medico del club.

Leggi anche – Burioni, stoccata a Ronaldo sui tamponi: “Benvenuto, collega!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *