Cristiano Ronaldo, doppietta record e Pelé nel mirino: tutti i numeri

Cristiano Ronaldo ha infranto l’ennesimo record con la doppietta messa a segno ieri sera contro il Cagliari e ora punta al primato di Pelé

Riuscire a battere ancora record a 35 anni, dopo tutti quelli che ha già infranto in passato, è un’impresa che può riuscire solo ad uno come Cristiano Ronaldo. Il fuoriclasse portoghese, con la doppietta realizzata nella gara di ieri contro il Cagliari ha scritto un nuovo primato con la Juventus. CR7 è infatti diventato il primo calciatore bianconero a segnare almeno 1 gol nelle sue prime 5 apparizioni stagionali in Serie A da quando il campionato segue il format dei 3 punti a vittoria.

Il 5 volte Pallone d’Oro ha trovato la prima rete al debutto contro la Sampdoria, per poi ripetersi la settimana successiva con una doppietta alla Roma. Il Coronavirus l’ha poi fermato, impedendogli di scendere in campo contro Crotone e Verona, ma già al suo rientro con lo Spezia, da subentrato, ha realizzato un’altra doppietta. Prima della sosta per le Nazionali ha colpito anche la Lazio, per poi realizzare la terza doppietta stagionale proprio ieri ai danni del Cagliari. Solamente nel 2014, con il Real Madrid, aveva iniziato così bene.

Potrebbe interessarti anche: Juventus, Haaland fa sognare: spunta il commento alla foto di De Ligt

Cristiano Ronaldo, record infranto e Pelé come obiettivo

Cristiano Ronaldo punta Pelé (Getty Images)
Cristiano Ronaldo punta Pelé (Getty Images)

L’attaccante della Juventus, però, non è affatto intenzionato a fermarsi qui. In carriera Ronaldo ha messo a segno ben 748 gol, solamente 19 in meno di una leggenda come Pelé. La distanza potrebbe essere facilmente colmata in questa stagione, soprattutto con un avvio così promettente. Cristiano ha realizzato una rete ogni 59 minuti, numeri impressionanti, che lo potrebbero portare ad infrangere anche il record di gol all time, fermo a 767 del fuoriclasse brasiliano. Un’ennesima sfida personale, che uno come CR7 vorrà sicuramente vincere.

 

Leggi anche -> Juventus-Cagliari, Pirlo soddisfatto: “Partita dominata, Dybala non ancora al top”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *