Juventus-Ferencvaros, Pirlo: “Squadra in ripresa, Dybala deve crescere ancora”

Morata regala tre punti alla Juventus e qualificazione anticipata agli ottavi di finale di Champions League contro il Ferencvaros. Uzuni illude gli ospiti, Cristiano Ronaldo pareggia e l’ex Atletico chiude il discorso. Bianconeri avanti, sorride Pirlo.

Juventus, ci pensa ancora Morata. L’attaccante consegna la vittoria in Champions League, contro il Ferencvaros, ai bianconeri. Partita iniziata in salita per la “Vecchia Signora”: il gol iniziale di Uzuni ha complicato le cose. Cristiano Ronaldo ha riportato la gara in equilibrio e l’ex Atletico Madrid ha messo il sigillo finale. 2-1 importante che significa qualificazione anticipata alla fase successiva, nel frattempo si può provare ad insidiare il Barcellona in vetta al girone. Pirlo ci crede, le sue parole a fine partita:

Si aspettava una squadra diversa sin dalle prime battute?

“L’obiettivo era entrare con un atteggiamento diverso. Queste partite sembrano semplici, primo tempo troppo superficiale poi costretti a rincorrere. Non abbiamo fatto una pressione veemente, importante era non sfilacciarci per rimanere lunghi. Siamo riusciti a sistemarci. Morata ha dato la sferzata, ma mi aspettavo di più dai cambi. Loro si sono chiusi molto bene, noi dovevamo farli uscire prima allargandoli girando velocemente il pallone”.

De Ligt, rientro importante per questa Juventus…

De Ligt importante. È rientrato, sta bene. Lo conosciamo, è un campione in tutti i sensi. Un capitano a vent’anni, anche in fase di impostazione dà tanto. Va avanti spesso e lo proviamo durante le partite. Grande contributo stasera”.

Leggi anche – Champions League, risultati 24 novembre: Barcellona, Chelsea e Siviglia agli ottavi

Juventus-Ferencvaros, Pirlo ammette: “Squadra lunga e poco veemente nel primo tempo”

Juventus avanti in Champions League (Getty Images)
Juventus avanti in Champions League (Getty Images)

Arthur ancora impacciato…

“Oggi si è intestardito un po’ nel portare la palla, ha giocato troppo interno invece di allargare le loro maglie. Sta crescendo anche a livello fisico, stasera non ha demeritato. Lui può aprire il gioco, ma deve ancora imparare qualcosa del campionato italiano e delle realtà bianconere.

Si aspettava un atteggiamento simile dal Ferencvaros? Dybala come l’ha visto?

“Loro sono venuti a giocare la partita, ci hanno consentito di attaccare la loro linea perché sono molto alti, ma devi essere pronto a farlo nel momento giusto. Altrimenti ti prendono le misure. Dybala in crescita soprattutto se viene da un periodo di inattività: deve andare oltre la sua soglia per ritrovare la forma migliore”.

Leggi anche – Champions League, highlights Juventus-Ferencvaros: gol e sintesi – Video

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *