Europa League, highlights Lille-Milan: gol e sintesi – Video

Europa League, guarda la sintesi della trasferta decisiva del girone per i rossoneri di Pioli

Pareggia 1-1 il Milan e resta secondo nel girone di Europa League. Anche se lo Sparta Praga si aggiunge alle pretendenti per un posto nei sedicesimi. I francesi guidano infatti il girone con 8 punti, davanti al Milan con 7 e allo Sparta Praga con 6.

Bonera, che sostituisce ancora in panchina Pioli, schiera il Milan con un 4-2-3-1 allo Stade Pierre-Mauroy. Il centravanti è Rebic, impreciso in un paio di occasioni in avvio, con Calhanoglu, Castillejo e Hauge alle sue spalle. Presenti dal primo minuto anche Theo Hernández e Bennacer che disputano oggi la 50ma partita con la maglia del Milan in tutte le competizioni.

Galtier conferma il 4-4-2 con l’immancabile Yazici, pericoloso all’11’ dopo una palla persa da Tonali, punto di riferimento dell’attacco.

Senza Ibrahimovic, attacca in modo diverso. Clamoroso il tre contro uno che Hauge non sfrutta al 24′: il norvegese ritarda il passaggio in area, preferisce sterzare e consente il recupero di Fonte.

Nell’ultimo quarto d’ora del primo tempo il Lille cresce. La squadra di Galtier attacca con tanti uomini nel corridoio centrale, non sempre il centrocampo rossonero fa abbastanza filtro. Così Donnarumma deve intervenire per respingere due tentativi dalla distanza, di sinistro, di Araujo.

Leggi anche – LIVE Lille-Milan diretta risultato tempo reale: Calhanoglu in ombra

Europa League, la sintesi di Lille-Milan

Europa League, la sintesi di Lille-Milan
Europa League, la sintesi di Lille-Milan

Ma nel secondo tempo, il Milan cambia passo e dopo 40 secondi sblocca la partita. Si sblocca Tonali che verticalizza per Rebic, il croato aspetta l’inserimento di Castillejo che segna uno dei suoi gol più facili. E’ il suo primo centro in Europa League dopo quello realizzato al Villarreal 1867 giorni fa.

Il Milan ha trovato il suo primo gol contro il Lille in competizioni europei dopo 316 minuti. Dunque, restano due le squadre ad aver battuto il Milan almeno tre volte di fila in Europa: l’Ajax tra il 1974 e il 1995 e contro l’Arsenal tra il 2012 e il 2018.

Bonera toglie Calhanoglu e Rebic per dentro Diaz e Colombo. Galtier dà spazio a Soumaré e Ikoné per Xeka e Yazici. E al 64′ il Lille pareggia: bella l’azione tutta di prima, precisa la conclusione finale di Bamba.

Leggi anche – Inter, Conte riceve il Tapiro d’Oro: “Esonero? Il panettone devo meritarlo”

LILLE-MILAN, PER LA SINTESI DELLA SFIDA – CLICCA QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *