Giroud e gli altri: chi ha segnato 4 gol in una partita di Champions

Olivier Giroud stasera si è concesso di segnare 4 gol al Siviglia, trascinando il Chelsea alla vittoria ed entrando nella storia della Champions League. 

Uno dei grandi protagonisti della 5.a giornata della fase a gironi di Champions League è sicuramente Olivier Giroud. Nello scontro diretto contro il Siviglia, valido per il primato del Gruppo E, l’attaccante del Chelsea si è letteralmente scatenato, decidendo il risultato con un leggendario poker. Schierato titolare a sorpresa da Lampard, il francese ha ripagato la sua fiducia con gli interessi trascinando i Blues al successo per 4-0 e realizzando un sogno. In pochi calciatori possono vantare di aver segnato quattro gol in una singola partita della massima competizione europea che, da stasera, avrà un nuovo recordman.

Prima di Giroud ci erano riusciti soltanto in 16 dall’edizione 1992-93, la prima con la nuova denominazione. Un primato riservato a pochi eletti, tra cui Josip Ilicic che l’anno scorso entro in questa speciale lista grazie alla notte indimenticabile di Valencia, tra l’altro nella fase a eliminazione diretta. Gli altri quindici membri di questo esclusivo club di “pokeristi” coinvolge le migliori stelle del calcio come Van Basten, il primo a entrarci in un MilanGoteborg 4-0 del 1992; Ibrahimovic nel 5-0 del PSG sull’Anderlecht del 2013; Cristiano Ronaldo ai tempi del Real Madrid nell’8-0 al Malmo del 2015 e anche Messi contro l’Arsenal nei quarti di finale del 2010. Non solo la Pulce si è concessa anche il lusso di mettere a segno una “cinquina” nel 2012 contro il Bayer Leverkusen.

Ti potrebbe anche interessare – Giroud lascia il Chelsea: l’agente conferma le voci e apre all’Italia

Champions League, Giroud entra nella storia: poker da sogno al Siviglia

Giroud Champions League
Giroud (Getty Images)

Non solo i calciatori più forti di tutti i tempi, a raggiungere questo record ci sono riusciti anche grandi bomber come Van Nistelrooy, Lewandowski (due volte) e Shevchenko o grandi sorprese come Dado Prso (Monaco), Bafetimbi Gomis (Lione) e Luiz Adriano (Shakhtar Donetsk). Nella storia è entrato anche Simone Inzaghi, l’unico italiano a realizzare un poker in Champions League in Lazio-Marsiglia 5-1 del 2000. Chiudono la cerchia altri due giocatori del Bayern Monaco: Mario Gomez e Gnabry (il terzo più recente nell’incredibile 7-2 contro il Tottenhem della scorsa stagione).

Da oggi entra anche Olivier Giroud che si è regalato una partita speciale in un momento molto particolare della sua carriera. Dopo tanti anni a Londra, sembra destinato a cambiare squadra anche a gennaio e magari venire in Italia (c’è ancora l’Inter molto interessata). Un perfetto uomo mercato che continua a comportarsi da vero professionista, impegnandosi al massimo e facendosi trovare sempre pronto in campo, nonostante il poco spazio a disposizione. Al Sánchez Pizjuán l’ha sfruttato alla grande, mettendo quattro volte il pallone nella rete avversaria in modo sempre differente: il primo col sinistro a giro, il secondo di destro in pallonetto, il terzo di testa e infine su rigore (tra l’altro conquistato da lui). Una notte perfetta, forse il modo migliore per salutare i Blues.

Leggi anche – Champions League, risultati 2 dicembre: tris PSG, il Chelsea sbanca Siviglia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *