Juventus-Fiorentina: Vlahovic e Caceres espugnano lo Stadium, impresa Viola

Juventus-Fiorentina termina 3-0 per i Viola, decisive le reti di Vlahovic, Caceres e l’autogol di Alex Sandro. I Viola espugnano lo Stadium con un’impresa 

Si chiude 3-0 per la Fiorentina il match contro la Juventus valido per la quattordicesima giornata di Serie A. Viola subito in vantaggio con Vlahovic, che dopo 3 minuti sfrutta uno splendido lancio filtrante di Ribery per battere Szczesny con un pallonetto. Proprio il portiere bianconero, al 27′, eviterà il raddoppio dei gigliati su una conclusione di Castrovilli. I bianconeri perdono Cuadrado per un’espulsione e si rendono pericolosi solo una volta con Cristiano Ronaldo al minuto 32, quando il suo tiro termina sull’esterno della rete a pochi passi dalla porta.

Nella ripresa, il grande ex Chiesa prova ad impensierire Dragowski, ma una grande Fiorentina non corre grossi rischi e al 76′ trova il raddoppio con un autogol di Alex Sandro su un cross dalla sinistra di Biraghi. Lo stesso esterno della Viola serve anche l’assist per un altro ex, Caceres, che sotto porta non sbaglia. Prandelli firma un’impresa allo Stadium e trova 3 punti pesantissimi, mentre gli uomini di Pirlo si fermano dopo una sconfitta pesantissima.

Leggi anche -> Serie A, highlights Juventus-Fiorentina: gol e sintesi partita – VIDEO

Juventus-Fiorentina, il racconto del match

Juventus-Fiorentina 0-3 (Vlahovic 3′, Alex Sandro aut. 76′, Caceres 81′) 

Per la moviola di Juventus-Fiorentina -> CLICCA QUI 

22:37 TERMINA LA PARTITA 

90′ – Destro di Bonaventura, blocca Szczesny

88′ – Frabotta prende il posto di De Ligt

87′ – Resta a terra De Ligt, sarà costretto ad uscire

85′ – Giallo anche per Danilo

84′ – Ammonito Venuti

83′ – Doppio cambio nella Fiorentina: Venuti e Bonaventura prendono il posto di Biraghi e Ribery

81′ – GOOOOOOOOOL DELLA FIORENTINA! Traversone di Biraghi che trova in area Caceres. Uno degli ex della gara, davanti alla porta, non sbaglia

78′ – Il VAR non concede il rigore alla Juve

77′ – Contatto tra Dragowski e Bernardeschi in area, controllo al VAR in corso

76′ – GOOOOOOOL DELLA FIORENTINA! Cross dalla sinistra di Biraghi, Bonucci va a vuoto e il pallone sbatte su Alex Sandro che trova uno sfortunato autogol

75′ – Cambio nella Fiorentina, Vlahovic esce per far spazio a Kouamé

73′ – Kulusevski prende il posto di McKennie

73′ – Calcia male Danilo, pallone che termina al lato

72′ – Chiesa pericoloso! Conclusione defilata sul primo palo, Dragowski respinge

66′ – Lungo possesso palla della Fiorentina che non riesce a trovare spazi utili nella retroguardia bianconera

63′ – Conclusione in controbalzo di Pulgar, palla larga

63′ – De Ligt allontana in corner il cross di Biraghi

60′ – Sinistro di Danilo che termina alto

58′ – Contatto in area della Fiorentina, Ronaldo va giù ma per l’arbitro si prosegue

57′ – Cristiano Ronaldo segna di testa su cross di Danilo, ma l’attaccante portoghese è in fuorigioco e la rete viene subito annullata

55′ – La Fiorentina torna ad attaccare cercando di sfruttare la superiorità numerica

53′ – Caceres allontana il traversone dalla bandierina

52′ – Pulgar prende il posto di Borja Valero

52′ – Pezzella allontana il cross di Bernardeschi, sarà angolo

47′ – Fuorigioco di De Ligt al momento della sua sponda di testa

47′ – Ammonito Borja Valero per un fallo su Danilo. Punizione da buona posizione

46′ – Bernardeschi prende il posto di Morata

46′ – La Fiorentina batte il calcio d’inizio della ripresa

21:51 – INIZIA IL SECONDO TEMPO 

Si chiude 1-0 per la Fiorentina la prima frazione della partita valida per la quattordicesima giornata di Serie A. Viola in vantaggio dopo appena 3 minuti con Vlahovic che batte Buffon con un pallonetto dopo uno splendido filtrante di Ribery. Al 17′ la Juve resta in 10 uomini per l’espulsione di Cuadrado, dopo un brutto fallo su Castrovilli, che 27′ ha l’occasione per raddoppiare. Il centrocampista, dopo una bella azione manovrata, calcia sul primo palo e trova l’ottima risposta di Szczesny. I bianconeri in grande difficoltà si rendono pericolosi solo al minuto 32 con Cristiano Ronaldo che supera Milenkovic e Pezzella in dribbling, calciando però sull’esterno della rete.

21:34 TERMINA IL PRIMO TEMPO DI JUVENTUS-FIORENTINA

45’+2′ – Chiesa ci prova dalla distanza, blocca Szczesny

45’+2′ – Ronaldo calcia sulla barriera e ottiene un angolo

45’+1′ – Fallo di Milenkovic su Alex Sandro, sarà punizione da zona laterale

45’+1′ – Saranno 2 i minuti di recupero

45′ – Morata anticipa Pezzella di testa

45′ – Castrovilli conquista un calcio d’angolo, Biraghi alla battuta

42′ – Ambrabat ci prova dal limite dell’area, tiro debole e facile per Szczesny

41′ – Possesso prolungato della Fiorentina, che controlla il ritmo allo Stadium

37′ – Conclusione potente da fuori di Ronaldo, Dragowski respinge di pugno

37′ – Giallo per Ribery dopo un fallo su Chiesa

36′ – Retropassaggio sbagliato di Milenkovic che lancia Ronaldo, bravo Dragowski ad uscire e a salvare

35′ – Cross teso di Caceres sul primo palo, blocca Szczesny in uscita bassa

32′ – Chance per la Juve! Ronaldo supera Milenkovic e Pezzella con una serie di finte, ma il suo tiro termina sull’esterno della rete. Prima occasione per i bianconeri fin qui in estrema difficoltà

29′ – Ottimo intervento di Caceres che ruba palla a Morata evitando una potenziale palla gol

27′ – Occasione per la Fiorentina! Ottima azione manovrata della Viola, il pallone arriva a Castrovilli che calcia sul primo palo, ma trova un grande Szczesny a salvare la sua porta con un intervento splendido

25′ – Sponda di Vlahovic con la spalla, Borja Valero calcia ma sull’esterno della rete

24′ – De Ligt allontana di testa il pallone, ma un’ottima Fiorentina resta in attacco

24′ – Cross di Biraghi deviato da Chiesa, sarà corner

23′ – Colpo di testa di De Ligt sugli sviluppi della punizione, blocca Dragowski

22′ – Ammonito Biraghi

20′ – Cambio nella Juventus, che vuole coprirsi dopo essere rimasta in 10 uomini, Danilo prende il posto di Ramsey

17′ – Cuadrado espulso! Dopo un controllo al VAR l’arbitro decide di cambiare il colore del cartellino

16′ – Fallo di Cuadrado su Castrovilli. L’arbitro estrae il giallo per l’intervento molto duro. I giocatori della Fiorentina chiedono il rosso

14′ – Chance sprecata da Vlahovic, che dopo aver rubato palla a Bonucci non riesce a servire Amrabat tutto solo in area

13′ – Dragowski devia di pugno il traversone

12′ – Intervento provvidenziale di Caceres che anticipa Ronaldo e concede il corner

11′ – Colpo di testa di Caceres che si spegne tra le braccia di Szczesny

11′ – Corner per la Fiorentina, chance per i Viola

9′ – Ritmi abbastanza serrati in questo avvio di partita

6′ – Cuadrado si fa scippare il pallone di Ribery al momento della battuta

6′ – Deviato il tiro di Ramsey, sarà corner

5′ – Murata la conclusione di CR7

5′ – Ronaldo conquista un calcio di punizione, andrà lui alla battuta

3′ – GOOOOOOOL DELLA FIORENTINA! Ribery lancia in profondità Vlahovic, che con un pallonetto batte Szczesny

3′ – Fiorentina aggressiva in questo inizio della gara, diversi i palloni recuperati

1′ – La Juve dà inizio all’incontro

20:46 INIZIA LA PARTITA 

20:43 – I calciatori entrano in campo

20:25 – Il Chief Football Manager della Juventus, Fabio Paratici, ha parlato prima del match: “La sentenza per la gara col Napoli? Noi siamo sempre stati coerenti alla vicenda. C’eravamo il 4 di ottobre e ci saremo quando dovremo rigiocare. De Laurentiis ha detto un’ovvietà e rimane tale. Non conosciamo le possibili date. Rabiot resta in tribuna per la squalifica che avrebbe dovuto scontare contro il Napoli e che invece dopo la sentenza sconterà oggi. Mi chiedete di Dybala ogni pre gara. La gente vuole sapere anche altro. Ripeto sempre le stesse cose, siamo sempre in contatto con lui. 

20:00 – FORMAZIONE UFFICIALE JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Bonucci, Alex Sandro; Chiesa, McKennie, Bentancur, Ramsey; Morata, Cristiano Ronaldo.

20:00 – FORMAZIONE UFFICIALE FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Igor, Borja Valero, Amrabat, Castrovilli, Biraghi; Ribery, Vlahovic.

Come arrivano Juventus e Fiorentina alla partita

La Juventus è ancora imbattuta in Serie A, ma il terzo posto sta stretto ai bianconeri, che vogliono mantenere la continuità e vincere ancora. Gli uomini di Pirlo sono reduci da 12 risultati utili consecutivi, ottenuti con 9 vittorie e 3 pareggi, quest’ultimi con Lazio, Benevento e Atalanta. Proprio il segno “x” accompagna la Vecchia Signora da inizio stagione, dato che in campionato per ben 6 volte la Juve ha ottenuto un solo punto alla fine dei 90 minuti di gioco.

Un punto che farebbe comodissimo ad una Fiorentina in grande difficoltà in questo avvio. I viola sono sedicesimi, ma nelle ultime due partite hanno strappato un pareggio sia al Sassuolo, che al Verona. L’ultima vittoria dei gigliati risale al 25 novembre scorso, in Coppa Italia, ai tempi supplementari contro l’Udinese. Mentre in campionato il successo manca addirittura dal 25 ottobre, esattamente un mese prima sempre contro i friulani.

Potrebbe interessarti anche: Juventus-Fiorentina, a Firenze niente posta ai bianconeri: l’iniziativa dei postini

Juventus-Fiorentina, i precedenti

Juventus-Fiorentina, i precedenti del match (Getty Images)
Juventus-Fiorentina, i precedenti del match (Getty Images)

Sono state 163 le sfide giocate in passato tra queste due formazioni rivali e i precedenti sorridono ai bianconeri, capaci di vincere 78 partite contro i 33 successi dei viola e i 52 pareggi. L’ultima sfida tra Juventus e Fiorentina risale allo scorso 2 febbraio, con la Vecchia Signora che si impose per 3-0 grazie ad una doppietta di Cristiano Ronaldo e ad un gol di De Ligt nel finale. La Viola non batte la Juve dal 15 gennaio del 2017, quando Kalinic e Badelj resero vana la rete di Higuain. L’ultimo successo della Fiorentina in casa della Juventus è del 5 marzo 2015, un altro 2-1, in Coppa Italia, con una doppietta di Salah. In Serie A, invece, risale al 2 marzo 2008 l’ultimo trionfo viola in trasferta con Gobbi, Papa Waigo e Osvaldo che firmarono un’incredibile rimonta chiusa al 90′.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *