Papu Gomez, Inter in stand by: club di Serie A insidia i nerazzurri

L’Inter resta in pole per il Papu Gomez, ma un altro club di Serie A si sarebbe inserito nella corsa all’argentino insidiando i nerazzurri 

Il mercato è entrato nel vivo, ma dopo una settimana dal suo inizio non sono stati ancora chiusi affari degni di nota. Uno tra questi riguarda il Papu Gomez, oggetto di mercato da quando ha chiuso ogni rapporto con l’Atalanta, dopo la lite con Gian Piero Gasperini. Tra le squadre in corsa, resta avanti l’Inter, alla ricerca di un trequartista che possa prendere il posto di Christian Eriksen.

Senza la cessione del danese, però, la dirigenza nerazzurra non potrà presentare alcuna offerta ufficiale. La crisi economica dovuta al Covid ha complicato i piani di tutte le società, tra cui anche la stessa Inter, che dovrà valutare le mosse giuste in uscita, prima ancora di chiudere affari in entrata. L’operazione è dunque in una fase di stallo e questo scenario aiuterebbe un altro club di Serie A, che si è inserito nella trattativa nelle ultime ore.

Potrebbe interessarti anche: Papu Gomez, Inter accelera: nuova strategia per chiudere il colpo

Papu Gomez, l’Inter attende: nuova offerta dalla Serie A

Papu Gomez, tentativo della Fiorentina (Getty Images)
Papu Gomez, tentativo della Fiorentina (Getty Images)

Stando a quanto riportato anche da Sky Sport, la Fiorentina si è aggiunta alla corsa per il fantasista, avviando anche dei contatti con la Dea. I Viola avrebbero raggiunto un accordo con i bergamaschi, mostrandosi disponibili a presentare un’offerta di 10 milioni di euro. Il patron Commisso vorrebbe fare un regalo alla sua tifoseria per svoltare la stagione, ma la trattativa è complicata.

Gomez avrebbe rifiutato la proposta, come successo con il Torino, perché vorrebbe giocare la Champions. Nonostante la porta ai gigliati sia stata chiusa, la dirigenza della Fiorentina non si sarebbe arresa e anche l’Atalanta vorrebbe approfittarne lasciando uno spiraglio aperto in caso di mancato accordo con altre società. L’Inter resta vigile, ma dovrà accelerare i tempi prima di perdere contro la concorrenza.

Le videonews di Calciotoday 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *