Benzema, Deschamps non dimentica: “Ha superato ogni limite”

Karim Benzema non tornerà a vestire la maglia della Francia. Lo conferma in una intervista Didier Deschamps, che chiude ad una possibile convocazione. “Il suo gesto è stato grave, ma ha colpito anche la mia famiglia”

Karim Benzema non troverà spazio nelle scelte di Didier Deschamps. Almeno fino a quando sarà lui a guidare la Francia. Lo ha confermato lo stesso commissario tecnico, che in una lunga intervista radiofonica lo ha definitivamente escluso dalle convocazioni. E’ dal 2015 che l’attaccante del Real Madrid non gioca con i galletti a causa dell’arresto dovuto al caso legato a Mathieu Valbuena. Una brutta storia di tentata estorsione da parte di un gruppo criminale, che provò ad utilizzare il centravanti dei “Blancos” per ottenere somme di denaro dal compagno di squadra.

Neanche le dichiarazioni di Michel Moulin, candidato alla guida della Federazione Francese, hanno ammorbidito la posizione dell’attuale allenatore della nazionale, che in una intervista radiofonica ha chiuso definitivamente le porte. “Non si tratta solo di un fatto da condannare – ha sottolineato Deschamps – ma di tutto ciò che è avvenuto dopo. Ha messo in mezzo il mio nome e quello della mia famiglia, e questo non lo dimentico.

Leggi anche: “Benzema deve tornare in nazionale”: In Francia è di nuovo polemica

Benzema, Deschamps non cambia idea: “Non rientra nelle mie scelte”

Benzema Francia nazionale
Karim Benzema con la maglia del Real (Getty Images)

Ancora una volta Karim Benzema è al centro del dibattito in Francia. Didier Deschamps ha parlato dell’attaccante confermando che non sarà convocato in nazionale. “Io terrò conto solo dell’aspetto tecnico e tattico nelle mie scelte – ha affermato il selezionatore – e d’ora in poi questa sarà l’unica regola. Non dimentico cosa è accaduto dopo l’esclusione di un calciatore che ha superato ogni limite nei miei confronti. Ha dichiarato che io avrei ceduto alle pressioni di una parte di una parte della nazione razzista. Tutto ciò ha dell’incredibile – chiude il tecnico- e le porte fino a quando ci sarò io saranno chiuse. Niente pressioni quindi sull’allenatore ex Juventus. Un messaggio chiaro a Michel Moulin, candidato alla guida della FFF, che nella sua campagna elettorale aveva posto al centro l’eventuale ritorno in nazionale del centravanti delle “Merengues”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *