Napoli-Fiorentina, negativi i tamponi degli azzurri: la scelta sull’orario

Napoli-Fiorentina si disputerà regolarmente dalle 12:30. Dopo la positività di Fabian Ruiz gli azzurri hanno confermato l’esito negativo degli altri tamponi svolti nella notte 

Ottime notizie per il lunch tra Napoli e Fiorentina valido per la diciottesima giornata di Serie A, la gara si disputerà regolarmente a partire dalle 12:30. Gli azzurri, dopo la positività di Fabian Ruiz resa nota ieri, hanno comunicato l’esito dei tamponi molecolari svolti questa notte. Fortunatamente l’esito è stato negativo per tutti i componenti della rosa e dello staff partenopeo, che scenderà regolarmente in campo per sfidare gli uomini allenati da Cesare Prandelli.

Nella tarda serata di ieri era trapelata la voce di un possibile rinvio del calcio d’inizio del match in programma quest’oggi, proprio per l’attesa dei test sui giocatori. In caso di positività di altri elementi della società, infatti, questi ultimi non si sarebbero potuti recare allo stadio Maradona. Sarebbe stato necessario quindi aspettare i risultati dei tamponi molecolari, arrivati fortunatamente con più di due ore d’anticipo rispetto all’orario prefissato per il calcio d’inizio.

Leggi anche -> Napoli, Fabian Ruiz positivo al Covid: il comunicato del club

Napoli-Fiorentina, tamponi negativi: in campo regolarmente

Napoli-Fiorentina, orario invariato per il match (Getty Images)
Napoli-Fiorentina, orario invariato per il match (Getty Images)

Nessun pericolo, dunque, per la sfida di quest’oggi. Nonostante l’assenza di Fabian Ruiz, il Napoli tenterà di strappare punti importanti dopo le recenti partite deludenti, mentre, dall’altra parte, la Fiorentina proverà a portare a casa un risultato utile che segua un periodo estremamente fruttifero per la Viola.

LEGGI ANCHE >> Napoli-Fiorentina, Callejon torna “a casa”: l’accoglienza social dei tifosi

Nonostante la sconfitta con l’Inter al 119′ in Coppa Italia, infatti, i gigliati hanno abbandonato la zona retrocessione e puntano ad una ripresa definitiva. Servirà l’appoggio di tutti, in primis di José Maria Callejon, che farà ritorno per la prima volta nel suo ex stadio, da avversario, dopo aver indossato la maglia azzurra per ben 7 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *