Retroscena Messi, l’indizio social apre alla svolta: la novità

Lionel Messi si avvicina a grandi passi al PSG. Un nuovo retroscena sull’argentino apre al suo trasferimento in Ligue 1 

Messi PSG
Messi PSG

Giungono importanti novità sul futuro di Lionel Messi, sempre più vicino al suo addio al Barcellona. L’attaccante argentino è in scadenza di contratto e tra meno di 6 mesi potrà cambiare squadra gratuitamente. Per rispetto del club che l’ha cresciuto, il 6 volte Pallone d’Oro non ha ancora preso accordi con nessuna società in questo mese di gennaio, nonostante avesse la possibilità di farlo. Alcune recenti indiscrezioni, però, riporterebbero di nuovi retroscena che avvicinerebbero ulteriormente la Pulce al PSG.

I francesi, infatti, sono in pole per accordarsi con Leo in estate. Da settimane il d.s. Leonardo ha espresso il suo gradimento per il calciatore, non chiudendo le porte ad un suo arrivo. Anche Neymar, alcuni mesi fa, ammise pubblicamente il suo desiderio di voler tornare a giocare con Messi, aumentando le chance di un suo possibile approdo in Ligue 1 e superando la concorrenza del Manchester City.

Leggi anche -> Leo Messi nuovo invito dal PSG: “Speriamo di poterlo avere con noi”

Messi al PSG, il nuovo indizio sulla trattativa

Messi PSG
Messi PSG

Stando a quanto dichiarato dal giornalista di Canal Plus, Geoffroy Garetier, il fuoriclasse del Barça avrebbe iniziato a studiare il francese in un corso privato. Un indizio abbastanza evidente per quello che riguarda il suo futuro. Lo stesso giornalista sottolinea come non avrebbe alcun senso studiare la lingua per poi trasferirsi in Inghilterra, magari in una delle due squadre di Manchester.

Non solo, i debiti del Barcellona, ammontati ad 1 miliardo di euro, impedirebbero alla società di confermare un giocatore come Messi, nonostante la sua importanza. Il club, al momento senza un presidente, approfitterebbe dell’indecisione del calciatore per lasciarlo partire e risparmiare così sul monte ingaggi. Un’ipotesi che prenderebbe sempre più quota con il passare delle settimane e che avrà una risposta certa solamente con l’arrivo del calciomercato estivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *