Juventus, Andrea Agnelli a rischio: l’annuncio UFFICIALE

L’annuncio sulla posizione a rischio di Andrea Agnelli: arriva una nuova comunicazione alla Juventus, lo scenario spiazza i tifosi bianconeri. 

L’uscita dalla Champions League è dura da digerire. La Juventus sta faticando quest’anno per competere con le big del campionato e ovviamente con le grandi d’Europa. Per il terzo anno di fila, la formazione è uscita agli ottavi di finale della competizione continentali, mancando l’obiettivo stagionale.

Andrea Agnelli
Andrea Agnelli, il presidente della Juventus (LaPresse)

Massimiliano Allegri e i suoi ragazzi stanno facendo di tutto per ritornare in corsa per il titolo e servirà battere l’Inter nel derby d’Italia per spaventare anche Napoli e Milan. I giochi per lo scudetto non sono conclusi e il mondo bianconero spera in una grande rimonta finale.

Intanto, la presidenza sta facendo i conti con i rumors di un possibile addio. Andrea Agnelli, secondo quanto riportato da Paolo Madron, lascerebbe la Juventus per passare al comando della Ferrari. Un cambiamento drastico che sarebbe stato deciso dal cugino dell’attuale numero uno bianconero, nonché azionista e presidente della holding della società di calcio. Ma nelle scorse ore è arrivato un nuovo colpo di scena.

Juventus, Elkann sull’addio di Agnelli: l’annuncio

Agnelli, presidente Juve
Agnelli, presidente Juve (LaPresse)

Sono state ore difficili per la dirigenza della Vecchia Signora. Le voci di sul possibile cambio al comando della società hanno spaventato i tifosi. Se le indiscrezioni dell’addio di Andrea Agnelli verranno confermate si tratterrebbe di un clamoroso scossone in casa Juventus.

Ma per far sì che ciò avvenga, servirà convincere John Elkann. Il presidente di Exor, holding della famiglia Agnelli e proprietaria dello storico club di Torino, non avrebbe alcuna intenzione di fare modifiche di questo genere. La poltrona di Agnelli rimane ben salda e resterà al comando della Juventus ancora per un po’.

Elkann ha rassicurato il cugino Andrea con una lettera destinata agli azionisti: “Per la Juventus la stagione 2020/2021 è stata turbolenta, dentro e fuori dal campo – ha scritto facendo riferimento ai problemi causati dalla pandemia – Il presidente del club ha sostenuto una riforma strutturale e della governance del calcio, con l’obiettivo di renderlo più equo e sostenibile per tutti coloro che amano questo sport (la Superlega ndr)”. Dunque, parole rassicuranti. Elkann blinda Agnelli: la Juventus è in buone mani e gli azionisti devono sostenere il presidente della società.