Juventus, Vlahovic-Allegri: la mossa del tecnico per recuperare il bomber

Allegri cerca di ritrovare i gol di Vlahovic per il finale di stagione, la mossa durante l’allenamento della Juventus non passa inosservata.

Dopo uno scoppiettante inizio di esperienza bianconera il rendimento di Dusan Vlahovic ha subito un calo. In realtà non è facile nemmeno parlare di “calo” così a cuor leggero. La verità è che la partenza fu per certi versi pazzesca, con gol a raffica di cui alcuni tra l’altro arrivati anche nelle primissime battute dei match. L’idea che sia un predestinato resiste, ma forse oggi quella a cui stiamo assistendo è semplicemente una “normalizzazione” del centravanti croato. Allegri però non può aspettare e ha bisogno che l’ex-viola torni sui livelli del suo inizio-boom.

allegri vlahovic juventus calciotoday 20220503 LaPresse
Vlahovic e Allegri. (LaPresse)

Il momento della stagione juventina è tendenzialmente tranquillo, se non fosse per un dettaglio non da poco. Chiaramente fuori dalla corsa per lo Scudetto, gli uomini di Max Allegri hanno già raggiunto aritmeticamente il traguardo della qualificazione alla prossima Champions League (Ceferin permettendo).

Questo però non significa che ci si può rilassare. La concentrazione va mantenuta alta perché c’è la possibilità di dare un valore maggiore a questa stagione di transizione: la Coppa Italia. Vincere contro l’Inter in finale significherebbe mandare un messaggio chiaro in vista del prossimo campionato, ma soprattutto permetterebbe ad Allegri di chiudere con un trofeo. C’è però da considerare anche la situazione Vlahovic

Allegri chiama Vlahovic, la Juventus rivuole il suo bomber

juventus vlahovic allegri calciotoday 20220503 LaPresse
Allegri e Vlahovic. (LaPresse)

Dusan Vlahovic infatti deve ritrovare i gol. Ultimamente è capitato che il croato togliesse le castagne dal fuoco in un paio di occasioni, ma Allegri ed il popolo juventino vogliono le reti pesanti. Non c’è miglior occasione della finale di Coppa Italia contro l’Inter. Allegri lo sa, ma sa anche che la confidenza con il gol va ritrovata subito. Anche perché il centravanti è ancora in corsa per la classifica marcatori.

Attualmente si trova 4 gol sotto Ciro Immobile, nonostante abbia giocato 3 partite in più del laziale. Sicuramente anche questa sfida sarà di ulteriore stimolo e nell’allenamento di oggi non è sfuggito un dettaglio. A fine sessione Allegri ha richiamato a sé il 22enne e l’ha tenuto a colloquio per un po’. Un atteggiamento quasi paterno, sebbene non si conoscano ovviamente i dettagli del dialogo tra i due. C’è chi ipotizza anche un turno out in campionato per farlo tornare più fresco e determinato in finale contro i nerazzurri.