Scarpa d’Oro, Immobile sfida ancora Lewandowski: chi potrebbe vincerla

Non solo scudetti e coppe, queste settimane sono quelle decisive anche per i bomber che lottano per la Scarpa d’Oro e Immobile punta al bis.

Ciro Immobile è alla caccia di un posto in Europa. Il centravanti della Nazionale cercherà di sfruttare queste ultime giornate di campionato per portare la sua Lazio più in alto possibile, nell’unico modo che conosce: a suon di gol. Che sia Conference League o Europa League lo sapremo soltanto alla fine. Perché così come per la lotta scudetto, anche tra quinto e settimo posto, non si fanno parlare dietro. Il biondo bomber però è in lizza anche per un altro importante traguardo, la Scarpa d’Oro.

immobile lazio scarpa d'oro calciotoday 20220419 LaPresse
Ciro Immobile dopo la tripletta al Genoa. (LaPresse)

I campionati volgono al termine e i verdetti scalpitano per manifestarsi perentori e dare il via alle danze di chi festeggerà titoli, piazzamenti e salvezze varie. Oltre agli obiettivi dei singoli club però c’è una sfida che elettrizza gli appassionati di calcio, quella che ruota attorno all’essenza più primordiale di questo sport: i gol.

La Scarpa d’Oro è il premio che va al cannoniere più prolifico il tutto il Vecchio Continente. Quest’apertura potrebbe dar adito all’idea che si tratti di una contesa aperta… macché! La disputa è infatti un affare a due, da ormai tre anni. Una sfida a distanza a colpi di gol in quantità industriale, che portano le firme di Ciro Immobile e Robert Lewandowski, rispettivamente vincitori negli ultimi 2 anni e nuovamente in competizione quest’anno.

Scarpa d’Oro: il terzo incomodo tra Immobile e Lewandowski

lewandowski immobile scarpa d'oro calciotoday 20220419 LaPresse
Robert Lewandowski ancora in lizza per la Scarpa d’Oro con Ciro Immobile. (LaPresse)

Per quasi tutti gli anni ’10 la questione Scarpa d’Oro è stata, esattamente come per il Pallone d’Oro, una faccenda tra Cristiano Ronaldo e Messi (salvo un paio di incursioni di Luis Suarez). In attesa di un vero cambio della guardia con esponenti della nuova generazione lo scenario attuale ci mostra una fase di transizione anch’essa caratterizzata da una corsa a due. Ciro Immobile (vincitore nel 2020) e Robert Lewandowski (campione in carica).

Anche quest’anno sono loro due a contendersi il titolo, sebbene il polacco del Bayern Monaco si sia preso un cospicuo vantaggio. Con 32 reti infatti Lewandowski comanda ed è in fuga ma dietro di lui è bagarre. Non solo Immobile infatti, perché a quota 25 reti esattamente come il laziale, c’è un certo signore che specialmente nelle ultime settimane sta facendo abbastanza parlare di sé. Si tratta probabilmente del centravanti più in forma in circolazione ed è ovviamente Karim Benzema. Il francese del Real Madrid proverà insieme ad Immobile l’incredibile rimonta, una cosa che negli ultimi tempi gli riesce indubbiamente piuttosto bene.