Ibrahimovic al Napoli, De Laurentiis può convincerlo: ingaggio e durata del contratto

Ibrahimovic promette l'approdo al Genoa
Ibrahimovic al Napoli, ecco come De Laurentiis può convincerlo: ingaggio e durata del contratto

Se lo dice De Laurentiis non è di certo una suggestione. Ibrahimovic al Napoli si può realmente fare. Dopo che il campione svedese si è praticamente offerto agli azzurri, il presidente ha confermato l’esistenza di una trattativa: “Suggestione? In realtà potrebbe essere un mio desiderio. Se ne sta parlando da mesi. Ogni cosa ha una sua logica. Dipende da lui, non da me”. Ma cosa intende esattamente il presidente del Napoli? Chi lo conosce sa che quando dice “Dipende da lui“, riferendosi a un calciatore, c’è sicuramente stato un approccio, se non una vera e propria trattativa. Ma il “dipende da lui” significa anche che non c’è ancora un accordo. Ragionando sui precedenti, De Laurentiis ha probabilmente fatto una proposta a Ibrahimovic, che evidentemente valuterà. Ma quale? Intanto il presidente del Napoli incassa la predisposizione di Zlatan a vestire la maglia del Napoli, complice l’ottimo e genuino rapporto di amicizia con Ancelotti. In più, visto che De Laurentiis ama essere protagonista, lui stesso ha rimarcato la sua amicizia con Ibrahimovic: “L’ho conosciuto a Los Angeles da persona normale e abbiamo anche cenato assieme”. A questo punto, con la reciproca buona volontà, l’argomento riguarda soltanto i soldi.

Ibrahimovic e il Napoli: voglia reciproca

Sembra molto strano che De Laurentiis voglia davvero investire su un calciatore di ben 38 anni, ma se lui stesso ne parla in questo modo non sarebbe corretto smentirlo. È probabile che De Laurentiis voglia fare questo regalo ad Ancelotti e ai tifosi, portando il campione a Napoli per sei mesi. In questa storia non bisogna dimenticare Mino Raiola, manager di Ibrahimovic e anche di Lorenzo Insigne. In questo caso rapporti proficui e avviati con la società, che non possono che favorire l’eventuale trattativa. Ma quali sono i margini concreti: sicuramente l’idea di De Laurentiis è di portare Ibrahimovic a Napoli per soli sei mesi. I 38 anni del giocatore giustificano la scelta, anche se non si può escludere un’opzione.

Aurelio De Laurentiis sul mercato del Napoli
Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis

Ibrahimovic: ecco quanto costerebbe sei mesi al Napoli

Difficile, ma non impossibile. L’ingaggio è sicuramente il vero nodo: Ibrahimovic si sposta solo se ne vale la pena. E chiede sempre molti soldi. Oggi guadagna 7,2 milioni di dollari, circa 6,5 milioni di euro. Sarebbe libero da gennaio, quindi ipotizzando un contratto fino a giugno, dovrebbe chiedere 3,2 milioni a parità dello stipendio attuale. Una cifra che il Napoli potrebbe permettersi, ma non di certo per soli sei mesi. C’è il vantaggio della tassazione per il Decreto Crescita, che permetterebbe a De Laurentiis questa “follia”. Tenendo presente che il 34enne Llorente, anche lui svincolato, guadagna 2,5 milioni per l’intera stagione, a Ibrahimovic si potrebbe proporre questa cifra per soli sei mesi. In pratica l’ingaggio di un’intera stagione sarebbe di circa 5 milioni. E chi conosce il presidente fa capire che un personaggio come Ibrahimovic potrebbe essere ingolosito con una “mega clausola” in caso di scudetto. Un super bonus, una sfida da proporre allo sfrontato attaccante, che si è detto pronto a fare la differenza nonostante i suoi 38 anni. Ingaggio da 2,5 milioni per sei mesi e super bonus scudetto: non male per un attaccante a fine carriera. Mentre per il Napoli sarebbe una piccola pazzia, che bisognerà capire se De Laurentiis vorrà davvero fare. Altre ipotesi al ribasso, ad esempio con un ingaggio di 1 o 1,5 milioni per sei mesi, sarebbero da scartare: difficile che “Re Zlatan” si riduca così tanto lo stipendio. Avrà sicuramente offerte all’estero e potrà ponderare bene la sua scelta, fermo restando che la sua priorità è innanzitutto lo stipendio.

Leggi anche – Napoli, il ds Giuntoli su Ibrahimovic: “Entusiasmante, ma non possiamo pensare al mercato”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *