Inter-Verona 2-1: Barella, prodezza da tre punti. Nerazzurri primi, Juve superata

Inter-Verona 2-1: Barella, prodezza da tre punti. Nerazzurri primi, Juve superata
Inter-Verona 2-1: Barella, prodezza da tre punti. Nerazzurri primi, Juve superata

Serie A, Inter-Verona 2-1. Allo stadio Giuseppe Meazza di Milano i nerazzurri superano in rimonta la squadra di Juric. Decisive le reti di Vecino e Barella. Inutile per gli scaligeri il gol del momentaneo vantaggio di Verre su rigore. Grazie a questo successo l’Inter si porta momentaneamente al comando della classifica a +2 sulla Juventus.

Primo tempo vivace. Il Verona si è reso subito pericoloso con Salcedo al 6’ (la conclusione del numero 29 è stata neutralizzata da un buon interevento di Handanovic). Al 18’ingenuità di Handanovic che, in uscita, ha atterrato Zaccagni. Per l’arbitro non ci sono stati dubbi: calcio di rigore per gli scaligeri. Dagli 11 metri si è presentato Verre che, con freddezza, ha spiazzato Handanovic. A questo punto l’Inter si è riversata in avanti alla ricerca del pareggio. I nerazzurri si sono resi pericolosi in diverse occasioni con Lukaku e Brozovic, ma l’occasione più grande è capitata sui piedi di Vecino al 44′: il tiro da posizione defilata dell’uruguaiano è stato respinto sulla linea di porta da un miracolo di Silvestri.

Nella ripresa i nerazzurri hanno dominato. Dopo diversi tentativi falliti, i nerazzurri hanno trovatola rete dell’1-1 con il colpo di testa vincente di Matias Vecino. Ottenuto il pareggio, la squadra di Conte ha continuato ad attaccare e al 83′ è arrivato anche il gol del vantaggio con Niccolò Barella. Il centrocampista nerazzurro ha freddato Silvestri con un destro a giro eccezionale.

Leggi anche -> Serie A, highlights Inter-Verona: gol e sintesi – Video

Inter-Verona 2-1 (rig. Verre 19′, Vecino 65′, Barella 83′)

Inter-Verona 2-1, il racconto del match

90+5′- l’arbitro fischia la fine del match: Inter-Verona 2-1

90+4′- calcio di punizione per l’Inter all’altezza del vertice sinistro dell’area di rigore: la conclusione di Esposito è stata murata dalla barriera

90+2′- occasione Verona: cross arretrato di Lazovic per Stepinski, il mancino del polacco è terminato alto

90′- ci saranno 5′ di recupero

89′- problemi per Vecino: Inter momentaneamente in dieci. Dopo l’intervento dello staff medico il centrocampista è rientrato in campo

85′- cambio per l’Inter: fuori Lazaro, dentro D’Ambrosio

84′- sostituzione per il Verona: dentro Stepinski, fuori Salcedo

84′- ammonito Barella

83′- GOOOL! L’Inter passa in vantaggio con Barella. Il centrocampista nerazzurro ha superato Silvestri con un destro a giro magnifico sul quale Silvestri non ha potuto nulla

81′- cambio per i nerazzurri: fuori Lautaro, dentro Esposito

80′- occasione Inter: retropassaggio sbagliato da Amrabat, Lukaku ne approfitta ma, a tu per tu con Silvestri, si esibisce in un colpo di testa troppo debole. Il portiere gialloblu ha bloccato senza problemi

77′- Candreva ha tentato la fortuna con una conclusione dalla distanza, palla lontanissima dalla porta difesa da Silvestri

75′- sugli sviluppi del corner, Candreva ha cercato un compagno nel mezzo con un cross basso. Dopo l’intervento di Silvestri, Lukaku non è riuscito a ribadire in rete il tiro-cross di Bastoni

72′- occasione Inter: Bastoni ha tentato di superare Silvestri con un potente tiro dal limite indirizzato sulla sinistra. Il portiere scaligero ha deviato in corner con un miracolo

68′- Lautaro è fermo a terra dolorante: l’argentino è andato giù dopo un contrasto fortuito con Silvestri

65′- GOOOL! L’Inter pareggia con Vecino. Il centrocampista nerazzurro ha raccolto l’ottimo cross dalla destra di Lazaro e, di testa, ha piazzato la sfera all’angolino basso di sinistra

64′- sostituzione per l’Inter: fuori Biraghi, dentro Candreva

63′- altro cambio per il Verona: Henderson prende il posto di Verre

62′- occasione Inter: sugli sviluppi del corner, Lazaro ha servito Skriniar nel mezzo, il colpo di testa del centrale nerazzurro è terminato altissimo sopra la traversa

60′- Inter in avanti: Lukaku ha lasciato partire un bel tiro indirizzato alla sinistra di Silvestri, palla a lato non di molto

58′- cross dalla sinistra di Biraghi per Lukaku, il belga ha mancato l’impatto con il pallone di un nonnulla

57′- contatto tra Lazovic e Lazaro all’interno dell’ area gialloblu: i giocatori dell’Inter protestano, ma l’arbitro lascia proseguire il gioco

55′- fallo in attacco di Lukaku su Lazovic: si riprenderà con una punizione per i gialloblu

53′- calcio d’angolo per il Verona: palla allontanata da Amrabat

52′- Inter insidiosa: altra buona azione sulla destra di Lazaro, l’austriaco, una volta entrato in area, ha provato a servire Vecino nel mezzo, l’uruguaiano non ci è arrivato di un soffio

51′- tiro dalla bandierina per i gialloblu: palla messa fuori dalla retroguardia nerazzurra

50′- primo cambio per il Verona: Zaccagni lascia il posto a Tutino

49′- buona accelerazione di Lazaro che, giunto al limite, ha perso il tempo per servire Lautaro, gettando al vento una buona occasione

47′- calcio d’angolo per il Verona: l’arbitro ferma il gioco per un fallo di Gunter su Skriniar

46′- riprende il match

Inter-Verona 0-1. La prima frazione di gioco si è conclusa con gli scaligeri in avanti. Decisivo, finora, il penalty realizzato da Verre al 19′. Dopo il gol l’Inter ha reagito, creando diverse occasioni da gol.

45+2′- fine primo tempo: Inter-Verona 0-1

45′- Inter insidioso: Brozozovic ha servito Lukaku sul primo palo, il colpo di testa del belga è stato bloccato da Silvestri senza problemi

44′- miracolo di Silvestri: il portiere gialloblu ha respinto sulla linea la conclusione da posizione defilata di Vecino

42′- cartellino giallo per Lukaku: l’argentino è intervenuto in ritardo su Zaccagni

41′- tiro dalla bandierina per i nerazzurri: sugli sviluppi, Barella ha cercato Lukaku con un cross sul primo palo, ma Silvestri ha intuito la traiettoria del passaggio e ha fatto sua la palla

39′- calcio di punizione per l’Inter dai 30 metri: il mancino di Biraghi è terminato debolmente tra le mani di Silvestri

37′- occasione Inter: De Vrij ha tentato di sorprendere Silvestri con un destro violento dalla lunga distanza, ma il portiere del Verona ha fatto buona guardia e ha deviato in corner

36′- Inter in forcing: cross dalla destra di Barella per Lautaro, l’argentino è stato anticipato all’ultimo dall’ottima chiusura di un difensore gialloblu

35′- ammonito anche Zaccagni: il giocatore gialloblu ha commesso fallo su Skriniar

34′- Brozovic ha visto lo scatto in profondità di Lukaku e lo ha servito, quando il belga è arrivato sul pallone, però, il direttore di gara ha fermato il gioco per una posizione irregolare dello stesso numero 9

32′- cartellino giallo per Brozovic

30′- calcio di punizione per il Verona sulla sinistra: il cross di Pessina è stato raccolto da Empereur, il colpo di testa del difensore è uscito sulla destra

27′- assedio Inter: il destro a giro dalla distanza di Brozovic è terminato alto di un nonnulla

25′- ancora Inter: il diagonale di Lukaku è uscito di un soffio a lato del palo destro

25′- Inter vicina al pareggio: cross dalla sinistra di Biraghi per Lukaku, la deviazione sotto porta del belga è stata neutralizzata da un ottimo intervento di Silvestri

21′- calcio d’angolo per l’Inter: il cross al centro di Biraghi è stato allontanato dalla difesa gialloblu

19′- GOOOL! Il Verona sblocca il match con Verre. Il numero 14 ha spiazzato Handanovic con un tiro centrale

18′- calcio di rigore per il Verona! Fallo di Handanovic su Zaccagni

14′- calcio d’angolo per il Verona: palla messa fuori dalla difesa nerazzurra

10′- Inter insidiosa: sugli sviluppi del corner, il colpo di testa di Lautaro è terminato alto di un soffio

8′- Inter pericolosa: Skriniar ha servito Lautaro con un bel lancio in profondità, il Toro a tu per tu con Silvestri ha lasciato partire un tiro molto insidioso. Palla a lato non di molto. Nel prosieguo dell’azione l’arbitro ha fermato il gioco per una posizione irregolare dell’argentino

6′- occasione per il Verona: Salcedo ha tentato di sorprendere Handanovic con una conclusione indirizzata alla sua sinistra. Il portiere sloveno si è disteso bene e ha bloccato

4′- calcio di punizione per l’Inter all’altezza del vertice destro dell’area di rigore: la conclusione di Biraghi è stata deviata da Silvestri oltre la traversa

2′- Salcedo, dopo aver saltato Bastoni, ha provato a servire un compagno nel mezzo, ma Skriniar ha fatto buona guardia e ha allontanato il pericolo

1′- È iniziata Inter-Verona

17:57- Inter e Verona fanno il loro ingresso in campo

17:44- Marotta a Sky: “Conosco Conte è un uomo esigente il suo stile di comunicazione è particolare, siamo allineati al suo commento la ricerca della vittoria è presente in tutti tutto è migliorabile, ma c’è bisogno di tempo. L’occasione per migliorare la rosa è il mercato di gennaio al quale ci presenteremo per cogliere le opportunità. Mercato gennaio? L’esperienza mi dice che gennaio è u mercato arido, ma coglieremo le opportunità. È più importante il tempo e la disponibilità”

“Ci presenteremo con un allenatore molto bravo e una società forte. Vedremo quello che succederà. Direi che oggi non mi sarei aspettato di essere con la Juve da ogni commento e critica bisogna prendere le cose positive, bisogna guardare avanti Vogliamo alzare l’asticella. Il ds e la dirigenza propone dei profili poi assieme arriviamo a delle scelte. La campagna acquisti è frutto della decisione di entrambe le parti”

17:05- nonostante alla vigilia venisse dato per assente, Stefano Sensi prenderà parte alla sfida di questa sera, partendo dalla panchina

16:58- Formazione ufficiale Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Lazaro, Vecino, Brozovic, Barella, Biraghi; Lukaku, Lautaro Martinez. All.: Conte

16:58- Formazione ufficiale Verona (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Gunter, Empereur; Faraoni, Amrabat, Pessina, Lazovic; Zaccagni, Verre; Salcedo. All.: Juric

Inter-Verona, i gialloblu non hanno mai vinto a San Siro

Allo stadio Giuseppe Meazza di Milano, questa sera, l’Inter di Conte ospiterà il Verona, sfida valevole per la 12.a giornata di Serie A. I padroni di casa occupano la seconda posizione con 28 punti (9V,1N,1P). I gialloblu, invece, sono noni a quota 15 (4V,3N,4P). Sarà la sfida numero 57 tra Inter e Verona in Serie A. I precedenti sorridono ai nerazzurri che conducono con 32 vittorie, 20 pareggi e 4 ko. A San Siro, invece, le due squadre si sono affrontate 28 volte. Il bilancio è ancora più schiacciante con la squadra di Conte che non ha mai perso, collezionando 17 vittorie e 11 pareggi.

L’ultima vittoria del Verona contro l’Inter risale al lontano 1992, quando un gol di Ezio Rossi regalò i tre punti agli scaligeri. Da quel momento sono arrivati tre pareggi e ben 13 sconfitte. Il Verona, finora, ha mostrato una solidità difensiva sorprendente, subendo soltanto 9 gol. Questa sera, però, i gialloblu dovranno fare attenzione perché di fronte ci sarà una squadra, l’Inter, che è stata capace di andare in gol in tutte le prime undici partite di campionato. Qualora i nerazzurri trovassero il gol anche questa sera, Conte eguaglierebbe il record di Luigi Simoni del 1997/98.

Inter-Verona, le probabili formazioni

Antonio Conte dovrà fare a meno di diversi giocatori importanti per questa sfida. Il tecnico salentino dovrà rinunciare a: D’Amabrosio, Politano, Gagliardini, Sanchez, Sensi, Ranocchia e Asamoah. L’Inter dunque dovrebbe scendere in campo con il solito 3-5-2 con Handanovic in porta. Skriniar, De Vrij e Bastoni in difesa. A centrocampo ci dovrebbe essere spazio per Lazaro, Vecino, Brozovic, Barella e Candreva. In attacco confermata la coppia Lautaro-Lukaku.

Lautaro Martinez farà coppia con Lukaku nella sfida di questa sera al ‘Meazza’ contro il Verona

Diverse assenze anche per Juric. Il tecnico gialloblu non potrà contare su Veloso e Kumbulla, al loro posto dovrebbe scendere in campo Pessina e Dawidowicz. Il Verona giocherà con un 3-4-2-1 con Silvestri tra i pali. In difesa ci saranno Rrahmani, Dawidowicz e Empereur. Il centrocampo vedrà protagonisti Faraoni, Pessina, Amrabat e Lazovic. Verre e Zaccagni, infine, assisteranno l’unica punta Salcedo (in vantaggio su Stepinski).

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Lazaro, Vecino, Brozovic, Barella, Candreva; Lautaro, Lukaku. All. Conte

Verona (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Dawidowicz, Empereur; Faraoni, Pessina, Amrabat, Lazovic; Verre, Zaccagni; Salcedo. All. Juric

Leggi anche -> Calciomercato Juventus, duello con l’Inter: contatto col Barcellona per Rakitic

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *