Serie A, highlights Atalanta-Brescia: gol e sintesi partita – VIDEO

La Dea di Gasperini sempre più inossidabile in casa. I nerazzurri rispondono alla squadra di Conte con una larga vittoria contro il Brescia. 6-2 per l’Atalanta e secondo posto ritrovato. Le Rondinelle in gol con Torregrossa e Spalek.

Atalanta-Brescia (Getty Images)

L’Atalanta vuole rispondere all’Inter, che con la vittoria di ieri si è portata temporaneamente al secondo posto, e lo fa contro il Brescia di Lopez. La partita nel primo tempo appare già a senso unico. La sblocca Pasalic, servito bene da Malinovskyi, che batte Andrenacci al 2′ minuto di gioco. Pareggia i conti sei minuti più tardi Torregrossa approfittando di un errore difensivo da parte di Caldara. Pareggio che, però, dura poco perchè la squadra di Gasperini suona la carica e segna tre reti in sei minuti a partire dal 25′ con De Roon, poi Malinovskyi e Zapata. Poker alla mezz’ora per la Dea: pregevole il gol – fra gli altri – del centrocampista ucraino che calcia centralmente un mancino potente e preciso da 25 metri. La conclusione va ad infilarsi sul palo basso alla sinistra del portiere. Prima frazione che ha visto emergere i bergamaschi sin dalle prime battute. 4-1 all’intervallo.

Leggi anche – Atalanta, paura per Muriel: ricoverato per un trauma cranico

Atalanta-Brescia: i momenti salienti del match

Atalanta-Brescia, la sintesi del match (Getty Images)
Atalanta-Brescia, la sintesi del match (Getty Images)

Il secondo tempo comincia con un cambio nell’Atalanta. Entra Ebrima Colley al posto di Zapata. Subito il Brescia pericoloso con Donnarumma che tenta una girata. Conclusione centrale, controlla la sfera Sportiello. Al 53′ Chancellor prova un colpo di testa, imbeccato da un buon cross, la palla termina fuori. La reazione delle Rondinelle dura appena due minuti perchè al 55′ Pasalic realizza il gol del 5-1 per l’Atalanta. Difesa bresciana un po’ ferma sul taglio dell’attaccante che batte ancora una volta Andrenacci. Doppietta per lui. Poco dopo Gosens si esalta e tenta un destro a giro: palla che termina alta. I nerazzurri, però, ne fanno sei al 58′ perchè Pasalic realizza la tripletta con un gol scaturito da un’azione corale figlia di una disattenzione difensiva del Brescia. Tameze, che ne approfitta, dà vita ad uno scambio prezioso con l’attaccante. 6-1 e allo Stadio Atleti Azzurri d’Italia, ormai, le Rondinelle sono a pezzi. al 62′ la gara è già ampiamente chiusa. Alla squadra di Lopez servirebbe un’impresa.

A venti minuti dalla fine il match che dovrebbe essere contraddistinto, visto il punteggio, da possesso palla e controllo del gioco si accende per via di un guizzo interessante di Tameze che, dopo essersi fatto beffe del suo marcatore, tenta una conclusione angolata che termina alta. Il finale di gara ha visto anche un’ottima conclusione di Bellanova, subentrato al posto di Castagne, che però finisce fuori. Lontano dai pali di Andrenacci. A dieci minuti dalla fine Gasperini cambia addirittura portiere, spazio a Rossi per far rifiatare Sportiello. L’ultima parte di gara è servita principalmente a far rifiatare chi ha speso molto. Piccoli, subentrato al posto di Malinovskyi, avrebbe potuto segnare il 7-1 ma il tentativo è risultato essere troppo debole e impreciso. La Dea conquista l’ennesimo successo: i ragazzi di Gasperini vincono e convincono, a farne le spese un Brescia che all’83’ fa 6-2 con Spalek. Un sussulto che non basta ad evitare la disfatta.

Per vedere gli highlights di Atalanta-Brescia – CLICCA QUI

Leggi anche – Atalanta, parla Muriel. L’annuncio dell’attaccante dopo lo spavento: “Sto bene”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *