Pochettino, sicuro: “Voglio tornare ad allenare”. Gli scenari in Serie A

Mauricio Pochettino ha espresso chiaramente il suo desiderio di voler tornare ad allenare e anche la Serie A potrebbe rappresentare la giusta destinazione per l’ex allenatore del Tottenham

Pochettino, possibile futuro in Serie A (Getty Images)
Pochettino, possibile futuro in Serie A (Getty Images)

Per la prima volta nella sua carriera, Mauricio Pochettino potrebbe approdare in Italia. Se come giocatore ha alternato lunghi periodi in Spagna e Francia tra Espanyol, Bordeaux e Paris Saint Germain, da allenatore ha acquisito consensi alla guida del Tottenham in Inghilterra. La Serie A e la Bundesliga sono stati gli unici due campionati maggiori in Europa in cui il tecnico argentino non ha mai militato. L’occasione si potrebbe creare nella prossima stagione.

In una recente intervista a “El Pais”, l’ex allenatore degli Spurs ha rivelato la sua volontà di tornare il prima possibile in panchina: “Dallo scorso novembre non ho mai perso la voglia. Pochettino ha poi aggiunto: “Voglio trovare un presidente che pensi al successo e quando arriverà quella proposta dirò di sì”.

Potrebbe interessarti anche: Pochettino, possibile futuro in Serie A: in cima alla lista di due top club

Pochettino, i possibili scenari in Serie A

Pochettino, i club interessati in Serie A (Getty Images)
Pochettino, i club interessati in Serie A (Getty Images)

L’ex difensore non ha chiuso le porte neanche alla Serie A, ma quale club italiano lascerebbe il posto in panchina a Pochettino? E’ necessario partire da un presupposto fondamentale: difficilmente l’argentino prenderà in considerazione un club che non lotti per lo Scudetto. Escludendo dunque le società medio-piccole del nostro campionato, non resta che concentrarsi sulle big.

Eliminiamo anche Milan e Napoli, che hanno riposto totale fiducia in Pioli e Gattuso anche per la prossima stagione. Molto complicato che possa provarci anche la Lazio, sia perché con Simone Inzaghi è stato costruito un ottimo rapporto nel corso di questi anni, sia per il costo estremamente elevato che l’allenatore chiede per il proprio ingaggio. Pochettino, infatti, arriverebbe a percepire circa 9 milioni di euro all’anno, un costo spropositato anche per l’Atalanta e per la Roma, nonostante il posto di Fonseca non sia così saldo.

Pochettino in Serie A: due top club valutano il suo arrivo

Restano solamente due top club del calcio italiano: Juventus e Inter. Le indiscrezioni hanno accostato i bianconeri al tecnico argentino in più di una circostanza. La scorsa estate era stato individuato come possibile sostituto di Allegri, mentre quest’anno potrebbe diventare il successore di Maurizio Sarri. L’allenatore toscano ha un contratto da 6 milioni all’anno fino al 2022 e ha vinto lo Scudetto, ma le prestazioni poco convincenti della squadra durante la stagione e un’ipotetica eliminazione in Champions League contro il Lione, aprirebbero scenari completamente differenti.

Anche l’Inter è in piena corsa. I nerazzurri hanno scelto Antonio Conte come guida tecnica la scorsa estate e non sembrano intenzionati a lasciarlo andare, anche perché dovranno versare altri 22 milioni per i prossimi due anni di contratto. Lo sfogo di ieri del tecnico leccese con tanto di: “Valuterò a fine stagione”, però, non esclude che sia lo stesso allenatore a consegnare le proprie dimissioni. Pochettino, quindi, potrebbe valutare anche un approdo in nerazzurro, sposando un progetto mirato a vincere. Non resta che attendere ulteriori riscontri futuri, che potranno regalare colpi di scena importanti.

Leggi anche -> Conte, duro sfogo contro l’Inter: gli scenari per il futuro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *