Nations League, highlights Olanda-Italia: gol e sintesi partita – Video

Guarda gli highlights di Olanda-Italia, seconda giornata della Nations League

Continua l’imbattibilità dell’Italia. Dopo il pareggio contro la Bosnia, l’Italia si impone 1-0 ad Amsterdam contro l’Olanda. Decide Barella. Preoccupazione per l’infortunio di Zaniolo.

Rispetto alla sfida con la Bosnia, Mancini cambia l’attacco. Giocano Zaniolo e Insigne ad affiancare Immobile. A centrocampo nel 4-3-3 debutta Locatelli accanto a Barella e Jorginho. L’Olanda, chiamata a scegliere il nuovo ct dopo l’addio di Ronald Koeman passato al Barcellona, si affida a un tecnico ad interim, Dwight Lodeweges. Il ct schiera titolare Wijnaldum, Depay e Promes nel tridente d’attacco, con van de Beek mezzala pronto a sparigliare le carte.

Il jolly azzurro a centrocampo è ancora una volta Barella. Fondamentale il suo contributo nel recupero alto del pallone e nell’avviare le transizioni. Al 12′ va al tiro dal limite, alto.

Splendido al 16′ lo slalom di Spinazzola che crossa sul secondo palo dove Zaniolo si coordina per la rovesciata. Non trova la porta, ma se si fosse giocato con il pubblico presente gli applausi non sarebbero mancati.

Tre minuti dopo, Immobile punta Veltman ma il giro non ha la misura giusta per rientrare verso lo specchio della porta. Si fa male Zaniolo, entra Kean al 40′. Al 43′ l’Italia sblocca la partita.

Bella combinazione Spinazzola-Insigne-Immobile, il centravanti della Lazio crossa per Barella, bravo a inserirsi con i tempi giusti per battere Cillessen. E’ forse il centrocampista italiano cresciuto di più nell’ultimo anno.

Leggi anche – Zaniolo, infortunio in Olanda-Italia: gli aggiornamenti sulle condizioni

Nations League, la sintesi di Olanda-Italia

Nations League, la sintesi di Olanda-Italia
Nations League, la sintesi di Olanda-Italia

Lampo olandese all’inizio della ripresa: Wijnaldum vede van de Beek, Donnarumma salva l’Italia sul destro del centrocampista che due minuti dopo uscirà per Bergwijn.

L’Olanda si abbassa, l’Italia controlla e riparte. Al 65′ la transizione porta al tiro Jorginho che guadagna solo un calcio d’angolo. Energico anche il salvataggio di Chiellini che a 12′ dalla fine mura Depay.

Nel finale crampi per Aké, Mancini invece cambia Locatelli (che si guadagna l’apprezzamento di Florenzi), dentro Cristante. Nel finale forcing olandese, sintetizzata dalla semi-rovesciata di Depay che schiaccia in diagonale. Sul cambio di fronte, al 91′, Kean vola in contropiede, salta Cillesen ma calcia fuori a porta vuota.

PER GLI HIGHLIGHTS DI OLANDA-ITALIA –  CLICCA QUI

Leggi anche –  Olanda-Italia 0-1: il racconto del match. Barella decisivo 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *