Serie A, highlights Napoli-Milan: gol e sintesi partita – Video

Serie A, guarda la sintesi del big match Napoli-Milan. La decide Ibrahimovic con una doppietta

Il Napoli incassa la terza sconfitta consecutiva in casa. Non succedeva dal 2012. Il Milan sbanca il San Paolo 3-1 e resta in testa. Preoccupazione per l’infortunio di Ibrahimovic nel finale.

Il primo tempo si gioca subito a ritmi altissimi. Al 5′ Kjaer sembra soffrire di un problema all’adduttore dopo una chiusura in allungo su Politano: si scalda Gabbia, ma resta in campo il danese. E sarà proprio lui a mancare all’undicesimo una clamorosa occasione calciando alto dal limite dell’area piccola si azione da calcio d’angolo.

Prende campo il Milan, che aveva sfidato Meret già con Rebic e Calhanoglu. E sblocca la partita con il capolavoro di testa di Ibrahimovic su cross di Theo Hernandez.

Lo svedese ha segnato in tutte le prime sei presenze stagionali in questa Serie A. Da quando la vittoria assegna tre punti, è il quarto a riuscirci dopo Gabriel Batistuta nel 1994/95, Christian Vieri nel 2002/03 e Krzysztof Piatek nel 2018/19.

Il Napoli reagisce subito. Miracolo di Donnarumma al 25′ su Mertens, clamorosa doppia occasione non sfruttata due minuti più in là: traversa da due passi di Di Lorenzo, poi Lozano a botta sicura chiuso dalla deviazione di un difensore.

Leggi anche – Serie A, highlights Inter-Torino: gol e sintesi del match – Video

Serie A: Napoli-Milan, gli highlights della sfida

Napoli-Milan, gli highlights della sfida
Napoli-Milan, gli highlights della sfida

Al 54′ la chiude, o almeno così sembrerebbe, Ibrahimovic, che segna anche di ginocchio, al volo, su cross di Rebic. Diventano dieci i gol dello svedese nelle prime otto giornate, come Gunnar Nordahl nella stagione 1950-51. Nella storia del Milan, nota Stats Perform, solo Van Basten ha fatto meglio allo stesso punto della stagione: ne segnò 12 nel 1992/93.

Il Napoli però non ci sta. Dopo il gol della possibile tripletta annullato a Ibra per fuorigioco, accorcia Mertens, il miglior cannoniere all-time del club. Bakayoko anticipa Kessie e prolunga per Zielinski che fa scorrere per Mario Rui. Il cross per il belga è preciso, come il controllo e la conclusione. Ma la partita torna a complicarsi per il Napoli. Al 65′ è davvero ingenuo il fallo dell’ex Bakayoko su Theo Hernandez, che gli costa un secondo giallo inevitabile. Napoli che chiude in dieci. 

Nel finale si fa male Ibrahimovic, entra Colombo. Il Milan chiude la partita comunque nel recupero con Hauge. Non vinceva al San Paolo da dieci anni. Allora finì 2-1. Anche allora segnò Ibrahimovic.

Leggi anche – Serie A, highlights Roma-Parma: gol e sintesi partita – VIDEO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *