Mon’Gladbach-Inter, Conte: “L’unico modo per restare in vità è vincere”

Mon’Gladbach-Inter, conferenza prepartita dell’allenatore dei nerazzurri, Antonio Conte. Queste le sue parole

Conferenza prepartita per l’allenatore dell’Inter, Antonio Conte. Domani sera i nerazzurri sfideranno, in trasferta, il Borussia Monchegladbach per la quinta gara del girone di Champions League. Una sfida sicuramente difficile visto che la sua squadra è quasi fuori dalla competizione europea. Dopo la vittoria a Reggio Emilia contro il Sassuolo i suoi ragazzi vogliono fornire un’altra grande prova in Europa. Queste le sue parole: “Ho sentito troppi pareri negativi sulla mia squadra dopo la sconfitta contro il Real Madrid in casa. Vi ricordo che  avevamo subito un rigore dopo pochi minuti e dalla mezz’ora abbiamo giocato con un uomo in meno.

Non è facile risollevarsi dopo gare del genere, sfido chiunque a farlo. Domani affronteremo un grande team che sta facendo molto bene e cercheremo di onorare il nostro impegno. L’unico modo per cerare di restare in vita è quello di vincere, anche se non sarà per niente facile. Sicuramente è un test importante. Hakimi? Achraf deve migliorare molto nella fase difensiva. Ha delle grandissime potenzialità, in Italia ci sono pressioni maggiori, specie se giochi in questa squadra, rispetto a Germania e Inghilterra”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Lautaro Martinez, addio all’Inter: incarico all’agente di Ronaldo

Mon’Gladbach-Inter, Conte: “Abbiamo avuto poco tempo con i nuovi arrivati…”

Antonio Conte (Getty Images)

Assetto tattico? Ribadisco che abbiamo avuto poco tempo, per allenarci come si deve, a dover giocare gare ufficiali con i nuovi arrivati Hakimi, Kolarov e Vidal. Con Arturo e Darmian, che già avevano giocato con me, ci hanno messo meno tempo ad entrare nei miei meccanismi di gioco. Con gli altri abbiamo dovuto accorciare i tempi.  Li abbiamo messi nella mischia rischiando tantissimo.

Quando giochi capisci meglio le loro caratteristiche, conosci meglio chi hai in squadra e con il tempo maturano nuove conoscenze. In alcuni match abbiamo fatto bene ed altri meno“.

LEGGI ANCHE >>> Inter, Brozovic torna negativo al Covid: a disposizione per la Champions

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *