Calciomercato Inter, Marotta prudente per gennaio: “Momento di contrazione”

Calciomercato Inter, Beppe Marotta ha parlato a pochi minuti prima del fischio di inizio del match contro i calabresi valida per la quindicesima giornata del campionato di Serie A

Poco prima dell’inizio del match tra Inter e Crotone, è intervenuto ai microfoni di ‘Sky Sport‘ l’amministratore delegato dei nerazzurri, Beppe Marotta. Queste le sue parole raccolte dalla nostra redazione a pochi minuti dall’inizio dell’incontro valevole per la quindicesima giornata del campionato di Serie A:  “Come ben sapete tra poco si apre il mercato, abbiamo delineato le nostre linee guide. Purtroppo questo periodo dovuto al Covid non sta aiutando nessuna società di calcio. Detto questo si va avanti in un periodo interlocutorio della stagione, cercheremo di fare una grande partita e faremo di tutto per ottenere i tre punti.

Ieri c’è stato un comunicato stampa del presidente, che rappresenta anche la proprietà, molto esplicito che ha smentito la cessione del pacchetto di maggioranza. Siamo in un momento in cui c’è una contrazione mondiale legata alla pandemia, è normale che tutti i club devono dare grande importanza alla stabilità e alla continuità gestionale. Non ci saranno più mercati come prima.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> LIVE Inter-Crotone diretta risultato tempo reale: inizia la sfida

Calciomercato Inter, Marotta: “Il mercato non sarà più come quello di prima

Beppe Marotta (Getty Images)

La situazione che va rivista sono quella dei costi, ovvero il costo del lavoro. Oggi il costo del lavoro, anche in Italia, è passato dal 55% del fatturato delle squadre a quasi il 75% a causa dei mancati introiti. Quindi dove i manager devono ragionare e decidere è proprio in questa rivisitazione che non tocca solo le squadre italiane, ma tutto. 

LEGGI ANCHE >>> Papu Gomez, Juventus insidia l’Inter: possibile scambio con l’Atalanta

Evidentemente bisogna arrivare a questa situazione, cercare di cambiare i costi e continuare nella programmazione che invece è indispensabile per la sussistenza di ogni società”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *