Calciomercato Milan, Romagnoli: possibile cessione. La richiesta di Raiola

Calciomercato Milan, Alessio Romagnoli potrebbe non vestire più la maglia rossonera: la richiesta di Raiola nell’articolo

In attesa del big match di questa sera del Milan contro la Juventus di Andrea Pirlo, in casa rossonera tiene banco il futuro di alcuni calciatori che potrebbero cambiare casacca la prossima stagione. In primis c’è da raggiungere un accordo per il prolungamento del contratto per il portiere Gianluigi Donnarumma e per il turco Hakan Calhanoglu. Per questi ultimi due non dovrebbero esserci ulteriori problemi, visto che prossimamente potrebbero firmare: ma Calabria, Conti, Kessie e Romagnoli ancora devono discutere con la dirigenza.

Il loro contratto scade nel giugno del 2022, quindi di tempo ce n’è. Il procuratore dell’ex calciatore della Roma, Mino Raiola, vorrebbe che il suo assistito guadagnasse 5 milioni di euro a stagione (contro i 3,5 attuali). Paolo Maldini e Ivan Gazidis ci stanno seriamente pensando se accontentare le richieste dell’agente di Nocera Inferiore oppure effettuare un grande sacrificio con la sua cessione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Milan, Konè e Simakan: cosa manca per chiudere gli affari

Calciomercato Milan, Romagnoli può lasciare il club

Alessio Romagnoli (Getty Images)

Per gennaio si sta valutando il possibile arrivo di Mohamed Simakan. Il roccioso centrale dello Strasburgo, infatti, sarebbe molto vicino ad un suo approdo in Serie A in questa sessione invernale. Kjaer è oramai un intoccabile nello scacchiere di Pioli. La società crede molto in Matteo Gabbia e Pierre Kalulu. Ed è per questo motivo che una partenza del capitano non è da escludere.

LEGGI ANCHE >>> Milan-Juventus a rischio, la ASL pronta a bloccare i bianconeri

Come riportano i colleghi della carta stampata di ‘Tuttosport‘ la sua valutazione si aggira intorno ai 45/50 milioni di euro. Club interessati al Nazionale azzurro di certo non mancano, anche se l’obiettivo primario è quello di convincere il calciatore a sposare ancora la causa rossonera cercando di trovare un accordo quanto prima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *