Fantacalcio, consigli formazione 16.a giornata: chi schierare tra i titolari

Fantacalcio, consigli formazione 15.a giornata: chi schierare tra i titolari
Fantacalcio, consigli formazione 15.a giornata: chi schierare tra i titolari

La sedicesima giornata si apre sabato alle 15 con Brescia-Lecce. Alle 18 Gattuso fa il suo esordio sulla panchina del Napoli al San Paolo contro il Parma, prima del derby di Genova. Domenica la Juve affronta in casa l’Udinese, il Milan ospita il Sassuolo, la Fiorentina nel posticipo sfida l’Inter: una delle ultime chances per Montella, finora terzo peggior allenatore dei viola nell’era dei tre punti per vittoria. La giornata si completa lunedì con Cagliari-Lazio, scontro diretto per un posto in Champions League. Partite che chiedono scelte oculate agli allenatori al Fantacalcio.

Portieri: ok Szczesny, sorpresa Joronen

Sczesny, il portiere della Juventus impegnata in casa contro l’Udinese, rimane una prima scelta. I friulani hanno chiuso finora sette partite senza segnare in campionato e hanno anche il peggior attacco nei secondo tempi. La Juve, nelle ultime tre gare, ha concesso agli avversari più tocchi in area e più tiri: ma questa partita dovrebbe consentire a Szczesny di correre pochi rischi.

Sta migliorando significativamente anche la fase difensiva della Roma che nelle ultime dieci giornate di Serie A ha mantenuto una media di 0.6 gol subiti a match (sei in totale), mentre nelle prime cinque la media era di 1.8 (nove reti incassate). All’Olimpico contro la Spal, Pau Lopez è uno dei portieri da schierare al Fantacalcio.

Si può puntare anche su Donnarumma del Milan, che affronta in casa il Sassuolo, la squadra con cui ha esordito in serie A, e su Gollini dell’Atalanta che potrebbe portare bonus a Bologna. Come possibile sorpresa, attenzione a Joronen del Brescia, che ospita il Lecce. Una settimana fa, ha parato un rigore a Petagna. E’ in un momento positivo, potrebbe ripetersi.

Difensori: de Vrij e Kolarov, c’è aria di bonus

L’Inter prima in classifica punta a riprendere il cammino in campionato dopo la delusione europea. I nerazzurri sono di scena in trasferta contro la Fiorentina, la squadra che ha subito più gol di testa in questo campionato (sei): un buon motivo per schierare de Vrij o Skriniar che possono garantire bonus su calcio da fermo.

Discorso simile vale per Kolarov della Roma, visto che i giallorossi hanno 12 gol sugli sviluppi di calci piazzato in questo campionato, più di qualsiasi altra squadra (nella passata Serie A la Roma rimase dietro solo alla Juve in questa speciale classifica).

Nel Verona, che è imbattuto nelle ultime due sfide casalinghe contro il Torino in Serie A e cerca di evitare la seconda sconfitta interna di fila, può dare soddisfazioni Rrahmani, anche a chi gioca con la formula Mantra.

Difficile, poi, non puntare su Acerbi, leader della difesa della Lazio, primo regista di fatto della squadra di Inzaghi, e Theo Hernandez, capocannoniere del Milan che ha regalato ai rossoneri la vittoria in casa del Parma.

Fantacalcio, consigli formazione 16.a giornata: chi schierare tra i titolari
Fantacalcio, consigli formazione 16.a giornata: chi schierare tra i titolari

Centrocampisti: Luis Alberto sfida Nainggolan

Cagliari-Lazio, la sfida che chiude il programma, è anche un gran duello fra centrocampisti. Da una parte Luis Alberto, dall’altra Nainggolan. Lo spagnolo, che sta ridefinendo il ruolo moderno di mezzala, è il miglior assist-man nei cinque principali campionati europei: ne ha distribuiti undici, due in più di Kevin de Bruyne e Thomas Muller. Nelle ultime 3 stagioni, ha gli stessi assist di Messi, e tanto basta per schierarlo titolare praticamente a occhi chiusi.

Come la Lazio, anche il Cagliari ha prodotto la sua miglior partenza in Serie A nell’era dei tre punti a vittoria in Serie A dopo quindici giornate. I sardi cercano di raggiungere la 14ma partita senza sconfitte, eguagliando la serie record del 1972. Un giocatore come Nainggolan, leader della squadra, sarà fondamentale.

Non si può fare a meno, poi, del “Papu” Gomez e di Fabian Ruiz, presumibilmente al centro anche del progetto di Gattuso. Infine, fiducia all’esterno del Parma Dejan Kulusevski, l’unico giocatore nato dal 2000 in avanti ad aver disputato 15 o più partite da titolare in stagione nei maggiori cinque campionati europei.

Fantacalcio, consigli formazione 16.a giornata: chi schierare tra i titolari
Fantacalcio, consigli formazione 16.a giornata: chi schierare tra i titolari

Attaccanti: Muriel cerca il record, scommessa Balotelli

Chi ha in squadra Lautaro o Lukaku, si ritrova davanti un tesoro. I due hanno spinto l’Inter a 38 punti in campionato: nell’era dei tre punti a vittoria i nerazzurri hanno fatto meglio solo nel 2006/07 e nel 2017/18 (39).

In questa giornata, i numeri suggeriscono di dare fiducia a Dybala contro l’Udinese, la sua “vittima” preferita, e a Mario Balotelli: infatti tra chi ha giocato almeno 600 minuti in questo campionato, solamente Cristiano Ronaldo ha una media minuti/tiri migliore di lui (una conclusione ogni 16 minuti).

L’Atalanta ha realizzato quest’anno 37 gol in 15 partite: nell’era dei tre punti per vittorie solo la Juve nel 2017-18 ha fatto meglio a questo punto della stagione. A Bologna, al Fantacalcio si può continuare a premiare Luis Muriel che non aveva mai realizzato nove reti in un girone d’andata di Serie A: è a un solo gol dalla doppia cifra, raggiunta nel massimo campionato solo in due altre stagioni (11 nel 2016/17 con la Sampdoria e 11 con l’Udinese nel 2012/13).

Positivo anche il contributi al Napoli di Arkadiusz Milik, l’attaccante con più expected goals nella rosa degli azzurri. Il polacco ha segnato quattro gol contro il Parma in Serie A: contro nessuna squadra ha fatto meglio nel massimo campionato. Su di lui, gli allenatori al Fantacalcio possono puntare anche più di prima con l’arrivo di Gattuso.

Infine, si può contare sul senso del gol di Fabio Quagliarella che ha partecipato a quattro reti nelle ultime quattro sfide al Genoa in Serie A (tre reti, un assist): nelle 14 precedenti sfide contro i rossoblù aveva segnato due gol e servito tre passaggi vincenti.

Leggi anche – Ribéry deve operarsi, il comunicato della Fiorentina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *