Messi, il padre incontra il Barcellona: vuole la rescissione

Leo Messi. Tra qualche giorno il patron dei blaugrana Josep Bartomeu e l’agente/padre del calciatore Jorge si incontreranno per discutere sulla rescissione del contratto del calciatore argentino.

Giorni pesanti quelli che stanno trascorrendo i tifosi del Barcellona e non solo. Lionel Messi, dopo aver annunciato che non si sarebbe presentato agli allenamenti della nuova stagione agli ordini dell’olandese Ronald Koeman, ha deciso che il suo ciclo con la maglia blaugrana è definitivamente concluso.

Secondo quanto riporta il quotidiano La Repubblica, in questi giorni il padre del fuoriclasse argentino, appena arrivato in città, andrà nella sede del club e parlerà con il numero uno Josep Bartomeu. Motivo della discussione? Lo svincolo della ‘Pulce‘ a parametro zero e libertà di accordarsi con chi vuole.  L’incontro dovrebbe avvenire tra mercoledì 2 settembre o giovedì 3.  Di sicuro non si parlerà di rinnovo del contratto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Barcellona, Messi non si presenta al primo allenamento: le conseguenze

Messi, addio al Barca senza pagare nulla

Lionel Messi ha deciso: vuole andare via dal Barcellona (Getty Images)
Lionel Messi ha deciso: vuole andare via dal Barcellona (Getty Images)

La volontà del giocatore è quella di lasciare il club che lo ha cresciuto e lo ha fatto diventare uno dei migliori al mondo nella soluzione più pacifica, ma esborsi economici. Almeno questo è quello che vuole il suo entourage, di parere diverso è il club catalano con a capo Bartomeu che non intende accontentare le richieste del numero 10.

Seguono la vicenda, con maggiore interesse, le squadre che vorrebbero assicurarselo a parametro zero: il Manchester City di Pep Guardiola, il PSG di Tuchel, l’Inter di Steven Zhang e più defilata anche la Juventus (dove potrebbe formare una delle coppie d’attacco più forti al mondo con il portoghese Cristiano Ronaldo). Al momento è fantascienza ma nella vita e nel calcio ‘mai dire mai’.

LEGGI ANCHE >>> Messi, chiamata con Guardiola: dietrofront del Manchester City

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *