Van Basten distrugge Messi: la frase che umilia l’argentino fa discutere

Marco Van Basten intervistato da France Football muove una critica che non lascia scampo a Leo Messi, la sentenza ridimensiona l’argentino.

C’è aria di bufera nell’Olimpo del calcio, a scagliare i fulmini è nientemeno che Marco Van Basten. Il Cigno di Utrecht ha rilasciato un’intervista per il prestigioso France Football, il magazine che assegna il Pallone d’Oro. Tra i vari discorsi ce n’è stato uno in cui si è parlato di Leo Messi. L’ex-campione olandese non fa sconti e boccia l’argentino senza appello. La frase, destinata a spaccare in due frange i tifosi, sta già facendo molto discutere.

messi van basten calciotoday 20220613 LaPResse
Leo Messi, sconsolato dopo la sconfitta del PSG a Madrid. (LaPresse)

Sembrava un’intervista come tante altre, poi ecco il fulmine a ciel sereno ed il destinatario inatteso. Marco Van Basten carbonizza Leo Messi, durante un’intervista per France Football. ll magazine francese che assegna il Pallone d’Oro ha richiesto il parere del Cigno di Utrecht su una riflessione mirata a stabilire chi siano i migliori calciatori di sempre.

Il campione olandese, vincitore tra l’altro di 3 Palloni d’Oro, ha fatto un’analisi che è andata oltre gli aspetti tecnico-tattici, ma la sentenza finale boccia irrimediabilmente il numero 10 dell’Argentina. Nella prima parte dell’intervista, l’ex-milanista ha indicato i suoi tre migliori di sempre.

Van Basten vs Messi: il Cigno spazza via la Pulce

van basten messi calciotoday lapresse 20220613
Marco Van Basten, 3 volte vincitore del Pallone d’Oro. (LaPresse)

France Football senza volere ha acceso una miccia e l’esplosione ha fatto parecchio rumore. Si tratta della recente intervista a Marco Van Basten, in cui all’ex-fuoriclasse olandese è stato chiesto di indicare chi sono i calciatori migliori di sempre. Non è stata però risposta alla domanda a generare il terremoto. La scelta di Van Basten infatti è ricaduta su Pelé, Maradona e Cruijff. Fin qui tutto piuttosto condivisibile, la sentenza che ha spiazzato i tifosi infatti è arrivata dopo. Quando è stato chiesto di fare altri nomi, l’olandese ha citato Cristiano Ronaldo, Platini e Zidane. L’intervistatore a quel punto non ha potuto esimersi dal chiedere come mai mancasse il 7 volte vincitore del Pallone d’Oro (record assoluto) Leo Messi.

La risposta di Van Basten ha lasciato tutti di stucco. “Messi è un giocatore magnifico – ha detto l’olandese prima di sferrare il colpo – ma manca di personalità“. Ecco dunque il motivo della bocciatura, ulteriormente argomentato in seguito andando a parare proprio sul paragone che viene fatto più spesso a Messi, quello con Maradona. “Diego ha sempre avuto un carattere enorme all’interno di una squadra – ha spiegato Van Basten Messi non è il tipo di giocatore che si mette davanti a tutti quando si va in guerra“.