Aubameyang picchiato nella notte: attimi di terrore vicino Barcellona

Incubo ad occhi aperti per Aubameyang, l’attaccante del Barcellona e sua moglie hanno subito un’aggressione nel cuore della notte.

Pierre-Emerick Aubameyang ha vissuto una nottata terrificante subito dopo la vittoria del Barcellona contro il Valladolid. Ci sono stati momenti ad altissima tensione che hanno segnato indelebilmente l’esperienza in Blaugrana del centravanti di origine gabonese. Il fatto è avvenuto proprio dopo la partita e la polizia sta già indagando per cercare di risalire ai colpevoli.

aubameyang calciotoday 20220829 lapresse
Pierre-Emerick Aubameyang, attaccante del Barcellona. (lapresse)

Sembrava una notte come tante altre, magari non proprio entusiasmante. I motivi però almeno sarebbero stati solo ed unicamente professionali e sportivi. Il Barcellona infatti aveva sì vinto 4-0, ma Aubameyang non è di fatto stato impiegato. Il mister dei Blaugrana Xavi ha infatti deciso di non ricorrere al talento del gabonese, che quindi ha “scaldato” la panchina per tutto il tempo del match.

La stagione però è lunga e ricca di impegni, quindi sebbene il neo-acquisto Robert Lewandowski sia già in formissima, non ci sono dubbi sul fatto che anche l’ex-Arsenal troverà il suo spazio. Nulla di grave in confronto a quello che lo attendeva qualche ora più tardi. Perché il suo spazio privato di lì a poco avrebbe subito una terribile invasione.

La notte da incubo di Aubameyang

L’ex-Arsenal, Pierre-Emerick Aubameyang (lapresse)

Se Aubameyang pensava che la cosa peggiore che potesse accadergli questo fine settimana fosse non giocare contro il Valladolid, si sbagliava di grosso. Dopo la vittoria del suo Barcellona infatti il centravanti è tornato a casa con sua moglie e i due sono andati a dormire. Nel cuore della notte però dei malviventi si sono introdotti nella sua abitazione, situata a Castelldefels, paese a ovest della capitale della Catalogna.

I delinquenti hanno fatto irruzione in casa e puntato delle armi da fuoco verso Aubameyang e sua moglie. Il calciatore è stato anche picchiato e minacciato con delle spranghe metalliche. Questo ha costretto l’ex-Arsenal a rivelare la presenza di una cassaforte, per poi aprirla e consegnare dei gioielli. Una volta messe le mani sul ricco bottino i ladri sono fuggiti a bordo di un’Audi A3. Superata la fase di shock la moglie di Aubameyang ha chiamato la polizia e sporto denuncia.