Serie A, l’Inter può iniziare più tardi: la condizione del possibile rinvio

L’Inter, nel caso non vincesse l’Europa League, potrebbero chiedere il rinvio della prima giornata di Serie A, fissata nel week-end del 19-20 settembre.

Domani sera l’Inter giocherà la finale di Europa League contro il Siviglia e il risultato potrebbe influenzare l’inizio della prossima stagione. Come riporta la “Gazzetta dello Sport”, nel caso i nerazzurri perdessero la coppa, c’è la possibilità che la nuova stagione inizi più tardi rispetto alle altre squadre italiane. Senza la Supercoppa, fissata giovedì 24 settembre contro la vincente della Champions League, la squadra di Conte sarebbe intenzionata a chiedere il rinvio della prima giornata di Serie A.

Ti potrebbe anche interessare – Tonali all’Inter, la trattativa non è chiusa: i dubbi del ds del Brescia

Inter, senza la vittoria in Europa League può slittare l’esordio in campionato

Inter Serie A
Inter (Getty Images)

Una richiesta specifica, il cui esito è ancora tutto da verificare, che posticiperebbe l’esordio in campionato dell’Inter. In quel caso il primo impegno sarà alla seconda giornata, in programma una settimana dopo. L’ingresso in scena dei nerazzurri slitterebbe al 26 agosto, con il possibile recupero del primo turno spostato al 30 come infrasettimanale. Al momento siamo ancora nel campo delle ipotesi ma, considerando il lungo cammino in Europa League, è inevitabile rivedere i programmi e soprattutto l’inizio del ritiro, molto probabilmente fissato il 6 settembre.

Una data molto più avanti rispetto alle altre squadre che hanno già cominciato a lavorare o comunque ripartiranno la prossima settimana. Un handicap a cui la squadra di Conte dovrà mettere in conto ma potrebbe limitarlo, chiedendo qualche giorno di riposo in più. D’altronde, qualsiasi sia il risultato della finale, saranno concessi ai giocatori almeno dieci-quindici giorni di vacanza e diventerebbe complicato scendere in campo al pari degli altri. In Inghilterra lo stesso tipo di permesso è stato già concesso alle due squadre di Manchester, eliminate entrambe in semifinale, che salteranno la prima giornata di Premier League.

Leggi anche – Messi all’Inter, Moratti spinge: “Si può fare, ora più che mai”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *